F1, Arrivabene si assume le sue responsabilità: nuove rivelazioni sull’addio di Raikkonen

raikkonen e arrivabene Photo4/LaPresse

Il team principal della Ferrari ha voluto sottolineare come sia stata sua la decisione di sostituire Kimi Raikkonen con Charles Leclerc

Sono passate molte settimane, ma l’addio di Raikkonen alla Ferrari continua a far discutere, a maggior ragione dopo la vittoria ottenuta dal finlandese nel Gp di Austin. Voci e illazioni spazzate via prima dallo stesso pilota e poi da Maurizio Arrivabene che, ai microfoni di Sky Sport, ha voluto mettere in chiaro la situazione: “sono stato io a decidere di sostituire Raikkonen con Leclerc, è stata una mia sceltaI vertici del team hanno capito la logica dietro la decisione, ma sono stato io a farlo. Per me Kimi è anche un amico, quindi potete immaginare quanto sia stato complicato dirglielo. I piloti sono essere umani quanto noi, ma in situazioni del genere vengono trattati come professionisti”.

Sulla questione è intervenuto anche lo stesso Raikkonen, parlando ai microfoni di Motorsport.com: “non credo che avere o meno un contratto faccia la differenza quando sei in pista. L’unica cosa che ho chiesto alla Ferrari è stata di conoscere il mio futuro, non ero interessato al tipo di risposta, ma volevo sapere cosa era stato stabilito per poter fare le mie scelte professionali e di vita, questo è ciò che volevo. Non ho alcun risentimento in merito a quanto è stato deciso, sono contento di andare dove ho deciso di andare, e non cambia davvero nulla dal mio punto di vista, correrò comunque”.

Valuta questo articolo

5.0/5 da 3 voti.
Please wait...


FotoGallery