Esultanza Piatek, perchè l’attaccante del Genoa esulta come un pistolero? Il curioso motivo legato alle sue origini

Tano Pecoraro/LaPresse

Tiro, gol e quel gesto diventato ormai il più imitato dai tifosi d’Italia: ecco il motivo dell’esultanza di Piatek, il pistolero che fa impazzire il Genoa

Sette gol in sette partite di campionato, 4 gol in una di Coppa Italia: è questo il bottino pazzesco che Krzysztof Piatek ha messo insieme nelle sue prime partite in Italia. L’attaccante polacco ha fatto innamorare tutti i tifosi del Genoa che si coccolano il capocannoniere del campionato, ma anche tutti quell che al fantacalcio hanno deciso di scommettere su di lui, venendo ripagati a suo di gol. La sua esultanza, dopo ogni marcatura, è inoltre diventata virale in ogni parte d’Italia: il gesto del ‘Pistolero’ è imitato da tutti. In tanti però si sono chiesti quale sia il significato di questa particolare esultanza, tanto che lo stesso Piatek, intervistato da Il Secolo XIX, ne ha spiegato il significato. Il tutto deriva dal soprannome ‘bomber’ che gli hanno dato i tifosi genoani e la traduzione dal polacco come ‘pistolero’: “appena sono arrivato a Genova tutti mi chiamavano ‘bomber’, ma in polacco ‘bomber’ ha un significato diverso. Non è un attaccante che segna tanti gol, è uno che spara, un pistolero. Così ho pensato di esultare sparando come un bomber ad ogni gol che farò col Genoa“.

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery