La Juventus trema, Allegri s’infuria… poi arriva il “marziano” Cristiano Ronaldo e distrugge l’Empoli

  • Massimo Paolone/LaPresse

    Massimo Paolone/LaPresse

  • Massimo Paolone/LaPresse

    Massimo Paolone/LaPresse

  • Marco Bucco/LaPresse

    Marco Bucco/LaPresse

  • Massimo Paolone/LaPresse

    Massimo Paolone/LaPresse

  • Marco Bucco/LaPresse

    Marco Bucco/LaPresse

  • Marco Bucco/LaPresse

    Marco Bucco/LaPresse

/

Cristiano Ronaldo si accende sul campo dell’Empoli rispondendo con una doppietta all’iniziale vantaggio di Ciccio Caputo

La Juventus vince ad Empoli, ma non convince sino in fondo. In una gara alla vigilia “semplice” per i bianconeri, nella quale i tifosi si attendevano una pronta risposta dopo il pari col Genoa, la Juventus ha faticato oltre ogni previsione… poi però è arrivato il marziano. L’Empoli di Andreazzoli era infatti riuscita a passare in vantaggio grazie alla rete di Caputo, in un momento nel quale i bianconeri sembravano essere appannati, con la testa forse ancora alla bella prova di Manchester. A quel punto però, Cristiano Ronaldo ha deciso di far capire a tutti il motivo per il quale è definito il calciatore più forte al mondo. Nel momento del bisogno arriva lui a spostare gli equilibri, con i fatti e non a parole come altri colleghi.

Marco Bucco/LaPresse

Il primo gol è arrivato su calcio di rigore, molto discusso, assegnato da Calvarese per atterramento di Dybala in area empolese. Freddo, come sempre, CR7. La vera perla arriva però poco dopo, con un bolide all’incrocio dei pali che ha definitivamente sancito il sorpasso bianconero. Insomma, Cristiano Ronaldo motiva ogni singolo euro speso per acquistarlo e mantenerlo, oggi però Allegri non andrà via contentissimo al 100% di quanto visto. Lanci di bottigliette, calci a tutto ciò che gli si parava davanti ed urla  a chicchessia, il buon Max oggi è parso furibondo con i suoi. Questi cali di concentrazione, questo approccio non ottimale, sono sintomi che il tecnico bianconero odia, non tollera e di certo i suoi uomini subiranno una bella lavata di capo durante il prossimo allenamento. Un plauso va fatto all’Empoli, grande gara di cuore e coraggio, quella giocata dalla squadra di Andreazzoli.

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery