Doc Rivers sull’esonero di Tyronn Lue: “quello che gli hanno fatto non ha senso”

LaPresse / ZumaPress

Doc Rivers critica la scelta dei Cavs di esonerare Tyronn Lue é spezza una lancia a favore del collega e di quanto fatto con la franchigia dell’Ohio

Il 6 alla voce sconfitte e lo 0 alla voce vittorie é un inizio di regular season che di certo non rispecchia le ambizioni dei Cavs. La prima stagione dell’era post LeBron James é iniziata nel peggior modo possibile e a farne le spese é stato coach Tyron Lue, esonerato domenica. Doc Rivers, coach dei Clippers, ha voluto spezzare una lancia a favore del collega criticando la scelta dei Cavs: “sì ci ho parlato prima della partita [alla domanda se lo avesse sentito prima della partita con gli Wizards di questa notte] e penso che sia stato un errore. Penso che tutti voi abbiate potuto vedere quello che ha fatto: ha vinto un titolo, è arrivato alle Finals per tre anni consecutivi, è tornato per la nuova stagione e lo hanno licenziato, non ha senso. È il brutto del nostro lavoro. L’ho sentito molto dispiaciuto e contrariato, ma allo stesso tempo è molto orgoglioso di quello che ha fatto. Ha svolto un lavoro eccellente in circostanze molto difficili. Tra quelli che hanno lavorato per me come assistenti, nessuno si merita il mio rispetto quanto Ty Lue, mi sale la rabbia quando succedono cose come queste, ma non c’è nulla che possiamo fare. Per come l’ha presa è stato sicuramente migliore di me, ha reagito con classe ringraziando tutti”.

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery