McGregor-Nurmagomedov, Conor getta benzina sul fuoco: “se miro a fare pace? Io miro solo in mezzo agli occhi”

LaPresse

Conor McGregor getta benzina sul fuoco a due giorni dal match di UFC 229 contro Khabib Nurmagomedov: l’irlandese non farà mai pace sul suo avversario, il suo obiettivo è ‘mirare in mezzo agli occhi’

Dopo circa due anni di assenza dalla gabbia UFC, nei quali è stato anche espropriato del proprio titolo dei pesi leggeri, Conor McGregor tornerà a lottare in un match ufficiale. Ad UFC 229, il fighter irlandese sfiderà Khabib Nurmagomedov, l’imbattuto atleta russo che lo ha già sconfitto nel loro primo e unico incontro precedente. Nurmagomedov ha conquistato il titolo del quale è stato spogliato McGregor per inattività, attirando su di sé le ire di ‘The Notorious’. Clamoroso quanto accaduto dopo il media day di UFC 223, quanto un furioso Conor McGregor ha devastato il backstage del Brooklyn Center assaltando il bus dove era presente il daghestano, tirandogli contro una transenna. Episodio per il quale l’irlandese venne anche arrestato. Nella gabbia UFC ci sarà la resa dei conti. In una recente intervista, Conor McGregor ha spiegato che fra lui e il fighter attualmente campione dei pesi leggeri non ci sarà mai una vera e propria pace, gettando ancora una volta benzina sul fuoco: “pace? Non ci sarà mai una pace qui. Io ho sempre sostenuto che si dovrebbe mirare alla pace, ma se non puoi mirare alla pace, mira in mezzo agli occhi. E io mirerò dritto in mezzo agli occhi di quell’uomo (Khabib, ndr), e non finirà mai. Mai, mai, mai non finirà“.

Valuta questo articolo

5.0/5 da 1 voto.
Please wait...


FotoGallery