Ciclismo, che colpo per la Nippo Vini Fantini: è ufficiale l’arrivo di Moreno Moser

Moreno moser Credits: instagram Moreno Moser

La nuova sfida di Moreno Moser sarà a tinte #OrangeBlue, per rilanciarsi ad alto livello svolgendo un ruolo di leader e nuovo uomo simbolo del team Italo-Giapponese nella stagione 2019

È ufficiale, Moreno Moser sarà un corridore del team NIPPO Vini Fantini Faizanè per la stagione 2019. Un atleta dal talento indiscusso, ma in cerca del definitivo rilancio nel pieno della sua carriera agonistica. Classe 1990, 27 anni e 8 vittorie, tutte tra i professionisti, tutte in Europa e ben 3 in gare di categoria World Tour. Il più recente dei suoi successi è di questa stagione, al Trofeo Laigueglia con la maglia della nazionale italiana.

LA SFIDA

A Moreno Moser non mancavano certamente le offerte, alcune anche da squadre di categoria Word Tour, ma l’idea di sposare il progetto del team Italo-Giapponese nasce dal suo grande desiderio di rilancio, in un momento chiave della sua carriera, a 27 anni, per poter giocare un ruolo importante e tornare a vincere con costanza, affinché la categoria Professional sia una tappa di passaggio verso un futuro di successi ancora tutto da scrivere. Per farlo ha scelto un team he sappia aspettarlo e valorizzarlo, Il passaggio alla NIPPO Vini Fantini Faizanè rappresenta per lui una sfida e nel momento cruciale della sua carriera la scelta è ricaduta su una squadra che ha già dimostrato di saper “rilanciare” importanti corridori come Marco Canola, 3° italiano più vincente al mondo nel 2017 e Juan Josè Lobato, vincitore della Coppa Sabatini, nel 2018.

LE PAROLE DI FRANCESCO PELOSI

Queste le parole di Francesco Pelosi, General Manager del team, sul nuovo grande innesto per il 2019: “Al termine dei primi 4 anni per il nostro team e con la chiusura della carriera di un grande uomo immagine come Damiano Cunego, la squadra trova in Moreno Moser un nuovo uomo simbolo e una nuova sfida. Una sfida tanto per il team quanto per il corridore che è davvero molto motivato per affrontarla. Moreno approda al team ancora giovane (classe 1990) e con una grandissima motivazione nel fare bene per rilanciare la sua carriera. Questo è quello che vogliamo fare con lui per rilanciarlo ad alti livelli e se tornerà nel World Tour dopo l’esperienza in NIPPO non potremo che esserne felici. Un’operazione rilancio alla quale il team non è nuovo, basti pensare a Marco Canola, tornato ad alti livelli con noi e Juan Josè Lobato, recente vincitore della Coppa Sabatini. Entrambi saranno i leader del 2019 insieme a Moreno Moser. Obiettivo del nostro team è ovviamente anche quello di lanciare i giovani italiani, come i fratelli Cima lanciati nel professionismo in questa stagione 2018. Il Ruolo delle Professional a mio modo di vedere deve essere proprio questo: lanciare o rilanciare i nostri talenti per portarli ad alto livello e quando possibile fargli spiccare il grande salto nel World Tour, per il bene del ciclismo italiano”.

Si va così delineando un roster di qualità con atleti pronti a vincere come Moser, Canola e Lobato, insieme a una batteria di giovani atleti italiani lanciati nel professionismo in questi ultimi due anni tra i quali i fratelli Imerio e Damiano CimaNicola Bagioli e Filippo Zaccanti. Con loro nel 2019 il team lancerà nel professionismo anche il promettente velocista italiano Giovanni Lonardi, e il talentoso scalatore colombiano Alejandro Osorio, vincitore di una tappa al Giro d’Italia Under23, e miglior scalatore al Tour de l’Avenir, definito da molti come uno dei migliori prospetti a entrare nel professionismo nella stagione 2019.

IL PALMARES – 8 VITTORIE.

Trofeo Laigueglia 1.HC (2012 e 2018)

Tour de Pologne – Classifica Generale WT (2012)

Tour de Pologne – Tappa 1 e Tappa 6 WT (2012)

Eschborn-Frankfurt 1.HC (2012)

Strade Bianche 1.1 (2013)

Osterreich-Rundfahrt-Tour of Austria – tappa8 2.HC (2015)

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery