Chiellini al Quirinale, il difensore azzurro fiero del suo ruolo da capitano: “dobbiamo essere da esempio”

Chiellini LaPresse/Jennifer Lorenzini

Giorgio Chiellini al Quirinale per le celebrazioni dei 120 anni della Figc parla da capitano della Nazionale italiana

“Grazie presidente per l’ospitalità, è un onore per noi rappresentare l’Italia e per ancora di più per me farlo da capitano dopo Gigi Buffon. Unione e ripartenza sono però le parole che vorrei mettere in evidenza oggi. Unione di tutti, di noi atleti, dei tecnici, ma anche dei media e dei tifosi, per ripartire e far tornare calcio italiano ai fasti di un tempo, con le tante vittorie della Nazionale“. Lo ha detto il capitano della nazionale azzurra di calcio, Giorgio Chiellini, nella cerimonia al Quirinale per le celebrazioni dei 120 anni della Figc.

Abbiamo vinto quattro Mondiali e un Europeo: noi della vecchia guardia dobbiamo trascinare i giovani per riportare questa Nazionale ai risultati ai quali era abituata in passato, a competere per vincere“, ha aggiunto il difensore della Juventus.Il calcio ormai è un fenomeno sociale, noi siamo degli esempi per la gente e per i bambini. Dobbiamo trasmettere valori positivi, perché le azioni delle generazioni future dipendono dal nostro esempio di oggi”. (Riz/AdnKronos)

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery