Bolt rifiuta l’offerta della Valletta FC, il giamaicano resta in prova con i Central Coast Mariners

Bolt PETER PARKS / AFP

Il giamaicano ha deciso di declinare l’offerta arrivata da Malta, preferendo continuare con i Central Coast Mariners

Usain Bolt ha rifiutato l’offerta biennale della Valletta FC dopo aver deciso di non trasferirsi a Malta. Bolt al momento rimane in Australia, ancora in prova con i Central Coast Mariners club della A-League, nonostante l’offerta ricevuta all’inizio della settimana per giocare con la Valletta FC e magari esordire nei preliminari di Champions League.

Bolt

PETER PARKS / AFP

Ma l’agente di Bolt ha confermato che l’ex velocista ha deciso di non accettare la loro offerta: “c’è molto interesse per Usain calciatore – ha detto Ricky Simms ad ESPN – riceviamo regolarmente offerte simili e posso confermare che Usain non intende perseguire questa opportunità a Malta“. L’amministratore delegato della Valletta FC, Ghasston Slimen, ha dichiarato a ESPN: “auguriamo a Usain Bolt tutto il meglio per la sua carriera calcistica: l’offerta della Valletta FC è sempre sul tavolo“. La missione di Bolt di conquistare un contratto da calciatore professionista in Australia continua in vista della partenza della stagione di venerdì. Bolt non potrà comunque giocare con Mariners all’esordio con i Brisbane Roar domenica – e molto probabilmente non lo farà prima di gennaio. Il Ceo dei Central Coast, Shaun Mielekamp, ha dichiarato che “è troppo presto per dire” se Bolt, che è in attesa da un lungo periodo, “si aggiudicherà un contratto con il club“. Bolt ha segnato due gol in una amichevole con i Central Coast sabato, generando titoli in tutto il mondo ma non riuscendo a smuovere i dubbi del club sull’otto volte campione olimpico. (ADNKRONOS)

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery