Dal look ai tattoo, Berlusconi traccia il codice di stile del Monza: una lezione di bon ton al calcio moderno

Silvio Berlusconi LaPresse / Roberto Monaldo

Dal Milan al Monza, ma sempre con la stessa filosofia: Silvio Berlusconi traccia il codice di stile che i suoi giocatori dovranno rispettare in merito al proprio look e alla propria immagine

Il duo Berlusconi-Galliani non è riuscito a restare per molto tempo lontano dal calcio. La coppia che ha reso grande il Milan, per poi cederlo a malincuore due stagioni fa, ha deciso di ripartire dal Monza. Un club da ricostruire completamente, con i soldi e le idee del Cavaliere, coadiuvato dalle conoscienze di Adriano Galliani, uomo esperto e fidato, pronto a chiudere i primi contratti dei nuovi giocatori del club lombardo. A proposito di giocatori. Cambia il club, ma non cambia la filosofia. Berlusconi ha sempre fattodello stile e dell’eleganza uno dei punti fondamentali dell’immagine del suo club. Al Monza non ci sarà alcuna differenza. Come nel Milan erano ‘vietati’ tattoo vistosi, orecchini troppo grandi o tagli di capelli poco sobri, anche i nuovi giocatori del Monza dovranno adeguarsi alle nuove direttive. Lo ha spiegato lo stesso Berlusconi durante l’evento ‘Idee Per l’italia a Milano’: “con il Monza abbiamo in mente un progetto particolare. Pensiamo ad una squadra giovane e tutta di italiani. Pensiamo ad una squadra di ragazzi, con i capelli in ordine. C’è già il primo parrucchiere di Monza che ha detto farà i capelli gratis. Ragazzi che non dovranno avere la barba e assolutamente non dovranno avere nessun tatuaggio, non dovranno portare orgogliosamente orecchini vari. Saranno giocatori che saranno esempi di correttezza in campo. Si scuseranno con gli avversari se avranno fatto un fallo e tratteranno l’arbitro come un signore, stringeranno la mano agli avversari alla fine della partita. Se richiesto l’autografo non faranno schizzi, ma scriveranno bene nome e cognome e andranno sempre in giro vestiti con sobrietà e a modo. Insomma qualcosa di diverso dal calcio attuale“.

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery