Clamoroso in Belgio, corruzione e partite truccate in serie A: arrestati allenatori e arbitri

La Procura Federale ha disposto il fermo di quattro persone, tra cui due arbitri accusati di aver manipolato alcune partite della Jupiler League, la massima serie belga

Calcio belga nella bufera per uno scandalo che ricorda Calciopoli. Ben 12 società della Jupiler Pro League, la massima Serie, e tra queste Genk, Anderlecht, Bruges e Standard Liegi, sono finite nel mirino della magistratura che indaga su reati di riciclaggio e corruzione. La polizia ha compiuto un totale di 44 perquisizioni e 13 in altri 6 Paesi europei come Francia, Lussemburgo, Cipro, Montenegro, Serbia e Macedonia.

Già fermate alcune persone su disposizione della Procura Federale, cioè l’allenatore del Bruges Ivan Lenko, un ex dirigente dell’Anderlecht e due direttori di gara: Bart Vertenten e Sabastian Delferioere. La KBVB, la federazione belga, ha svelato il proprio punto di vista sulla vicenda, esprimendo grande preoccupazione: “un caso inquietante per l’immagine del calcio belga, siamo in attesa dei risultati delle indagini e degli interrogatori“.

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery