Belen Rodriguez racconta le sue birichinate a scuola: l’argentina ed i suoi pessimi voti in condotta

belen Foto LaPresse - Stefano Porta

Belen Rodriguez racconta i tempi in cui era solo una studentessa capace ma ribelle: ecco cosa ha rivelato la showgirl argentina in un’intervista

Belen Rodriguez parla dei tempi della scuola, quando in Argentina frequentava le superiori ed il suo carattere ribelle le faceva commettere qualche monelleria di troppo. All’inserto domenicale di Gazzetta dello Sport, ‘Fuorigioco’, la showgirl di adozione italiana ha raccontato: “prendevo 10, 10 e poi 10. Non studiavo nemmeno, talmente ero brava”.

belen rodriguez

Instagram @belenrodriguelreal

Non ero secchiona eh! Stavo attenta – ha spiegato la meravigliosa Belen –  Al contrario, ero pessima in comportamento. Mi hanno cacciata da due scuoleSono scappata dalla scuola. E il preside mi ha beccata mentre scavalcavo il cancello, un cancello altissimo. Ma la motivazione era giusta. Una mia compagna aveva perso il papà e non ci permettevano di andare al funerale. Io ci sono andata lo stesso. Avevo 16 anni”.

Sulle differenze caratteriali della sorella Cecilia, poi la maggiore dei Rodriguez ha ammesso: “la verità è che io non chiedo mai aiuto e questo è un difetto (…) Cechu è la più viziata di casa! Soffre della sindrome dell’abbandono e quindi bisogna stare attenti”.

Valuta questo articolo

5.0/5 da 1 voto.
Please wait...


FotoGallery