Auto, si avvicina il dodicesimo Rally delle Marche: in programma due prove speciali da ripetere 3 volte

FOTOSPORT

Una delle gare “storiche” della serie sterrata italiana è pronta nei dettagli con il format già proposto lo scorso anno, con due prove speciali da ripetere tre volte

Non si è ancora spenta l’eco dell’entusiasmante Rally tricolore “dell’Adriatico” dello scorso mese che già Cingoli si predispone per l’altro appuntamento rallistico che da anni ha consentito alla città icona del “Balcone delle Marche” di diventare la vera e propria “capitale” dei rallies su terra a livello nazionale.

Il 12° Rally delle Marche, in programma per il 17 e 18 novembre, con il rinvio a data da destinarsi del Rally Vald’Orcia previsto per questo fine settimana, diventa virtualmente  la prima prova del Challenge Raceday Rally Terra 2018-19. Tutto é pronto nei dettagli, grazie al notevole e convinto lavoro svolto sul territorio dall’organizzatore PRS Group, insieme all’Amministrazione Comunale cingolana.

Il Campionato Raceday, che si corre a cavallo di due stagioni (cinque eventi da ottobre sino all’aprile 2019), sinonimo da oltre dieci anni di grande sport potrà quindi contare di nuovo sulle certezze della gara marchigiana, per la quale verranno proposte alcune modifiche al percorso, con il format rimasto invariato rispetto alla passata edizione, con due distinte prove speciali da ripetersi tre volte. La lunghezza totale del percorso è di 165 Km. di cui 46 di distanza competitiva.

Il primo momento ufficiale dell’evento sarà venerdì 19 ottobre, con l’apertura delle iscrizioni, che chiuderanno il 9 novembre.

La scorsa edizione della gara vide sul podio assoluto un tris di Ford Fiesta R5, il primo gradino fu per i bresciani Ricci-Pfister (nella foto di FotoSport), il secondo per I padovani Marchioro-Marchetti ed il terzo per I trevigiani Trentin-De Marco.

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery