Vuelta 2018 – Simon Yates ad un passo dalla gloria, ma resta concentrato: “domani può ancora cambiare tutto”

AFP/LaPresse

Simon Yates ipoteca la Vuelta 2018 ad una tappa dal termine, ma il ciclista della Mitchelton-Scott resta concentrato: nella tappa conclusiva può cambiare tutto

Simon Yates mette una seria ipoteca sulla Vuelta di Spagna 2018. Il capitano della Mitchelton-Scott è stato autore di un’ottima prova nella penultima tappa della grande corsa iberica, corsa quest’oggi, nella quale ha attaccato a 10 km dall’arrivo, recuperando terreno sul terzetto composto da Kruijswik, Pinot e Quintana. Yates ha inoltre incrementato il suo vantaggio rispetto a Valverde, portandosi ad oltre un minuto, il che lo rende il candidato principale al successo. Yates però resta concentrato ed evita i proclami, nell’ultima gara di domani può ancora cambiare tutto. Lo racconta in un’intervista riportata da Spaziociclismo: “oggi ci siamo difesi piuttosto bene. Ai piedi della salita ci sono stati i primi attacchi, io avevo Jack (Haig, ndr) dietro con me che teneva controllato il distacco. Io mi sentivo bene, quindi ho deciso di attaccare e raggiungere i ragazzi davanti. Devo congratularmi con Thibaut, ha collaborato con me per vincere la tappa. Ha fatto un lavoro fantastico per vincere questa bellissima frazione, quindi chapeau. Per oggi non avevamo un piano stabilito, volevo solo vedere come mi sarei sentito. Sono stato calmo e in controllo, avevo anche ottime gambe. Ora sono abbastanza preoccupato per domani. Non è mai finita fino alla fine, penso di saperlo meglio di chiunque altro. Ora rimarrò concentrato e proverò a recuperare. Il gap è ancora ridotto, in un giorno può cambiare tutto. Darò tutto per provare a vincere la corsa”.

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery