Vuelta 2018 – Miguel Ángel López convinto di potersela giocare: “la corsa si deciderà l’ultimo giorno”

Miguel angel lopez LaPresse/EFE

Miguel Ángel López commenta la quattordicesima tappa della Vuelta di Spagna, il colombiano protagonista della frazione odierna

In una quattordicesima tappa della Vuelta di Spagna 2018, contraddistinta dalla prestazione di Simon Yates che si è aggiudicato maglia rossa e frazione, anche Miguel Ángel López ha detto la sua. Il capitano del Team Astana ha tenuto il passo dei leader della corsa, dopo aver perso ieri qualche secondo a causa di un problema meccanico. Il colombiano a tal proposito ha riferito dopo la prestazione odierna: “avevo buone gambe, però con corridori così forti ho deciso di concentrarmi solo sul favorito, ovvero Quintana, e vedere poi nel finale cosa sarebbe successo, magari puntando alla tappa”.

Le forze sono livellate, bisogna vedere domani – ha continuato López parlando dell’arrivo di domani a Lagos de Covadonga a cyclingpro.net – Domani per fare la differenza bisognerà attaccare con più forza, in tappe come oggi si fanno meno distacchi. È una corsa aperta, che si deciderà all’ultimo giorno. Yates è molto forte, ha una buona squadra. C’è anche suo fratello, che secondo me stanno risparmiando in vista dell’ultima settimana. Inoltre va forte a cronometro, ma noi dovremo pensare alla nostra prova e fare il meglio possibile”.

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery