US Open – Fischi alla premiazione di Osaka, Serena Williams placa gli animi dopo la sfuriata: “diamo merito a chi lo merita”

Serena Williams vs Osaka, Finale femminile US Open 2018 AFP/LaPresse

Nella finale degli US Open i fischi hanno contraddistinto la cerimonia di premiazione: le parole di Serena Williams e Naomi Osaka

La finale femminile degli US Open 2018 prende una piega inaspettata. Con il pubblico tutto dalla parte di Serena Williams, Naomi Osaka vince il titolo dello slam di Flushing Meadows, non senza polemiche. La tennista americana sbotta nell’ultima parte di match, dopo essere stata accusata di coaching ed essere stata penalizzata con un game a suo sfavore (VEDI IL VIDEO DELLO SFOGO QUI). La cerimonia di premiazione degli Us Open 2018 è contraddistinta dai fischi del pubblico presente nell’impianto sportivo, che si placano solo per lasciare parlare Serena Williams.

Serena Williams vs Osaka, Finale femminile US Open 2018

AFP/LaPresse

Non voglio essere scortese, voglio dire che lei (Osaka, ndr) ha giocato bene il suo primo Slam. – ha spiegato la tennista numero 26 al mondo – So che facevate il tifo per me, però cerchiamo di rendere questo momento il migliore possibile. Diamo merito a chi lo merita. Brava Naomi. Basta con i buh. Grazie al mio team, grazie al mio pubblico, siete i migliori al mondo. Spero di giocare ancora una volta qui, staremo a vedere è stata un’annata complicata per me”.

La replica della Osaka è stata stupefacente. Il discorso della nuova campionessa degli US Open non è stato contraddistinto dalla felicità che di solito assale gli sportivi dopo una vittoria tanto importante. “So che tutti facevano il tifo per Serena (Williams, ndr) – ha ammesso la giapponese –  Mi spiace che sia finita così, grazie per aver guardato la partita. Mia madre ha sacrificato tanto per me e so quanto sia comunque complicato venirmi a vedere per lei, non lo fa di solito. La stessa cosa è per mio padre, che non riesce a vedere le mie partite perchè continua a camminare per la troppa tensione. È sempre stato il mio sogno affrontare Serena nella finale degli US Open, sono molto grata di aver potuto giocare con lei”. 

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery