US Open – Del Potro senza filtri: “pensavo di non giocare mai più, ora mi sembra pazzesco fare una finale Slam”

del potro AFP/LaPresse

Gli infortuni lo avevano quasi costretto a smettere, ma Juan Martin Del Potro è tornato più forte che mai: l’argentino si sorprende di poter partecipare ancora ad una finale Slam

Lasciatosi alle spalle gli infortuni al polso che ne hanno minato la carriera, Juan Martin Del Potro sembra tornato ad ottimi livelli. Appena dietro i Fab-3, il campione argentino è sempre lì, pronto a sfruttarne ogni passo falso. Il talento e la mentalità del resto non gli sono mai mancati, ma forse in carriera ha ottenuto meno di quel che avrebbe meritato. Il tennista sudamericano però non ha rimpianti, anzi è grato di avere la possibilità di giocare ancora a tennis, visto che in passato, ha anche pensato di smettere, visti i continui problemi fisici. Nel corso di un’intervista a La Nacion, Del Potro ha dichiarato: “sono stati nove anni abbastanza movimentati, in cui sono successe tante cose positive e tante negative. Sul piano umano mi sento molto più maturo di quando avevo 20 anni, vedo le cose da una prospettiva diversa e ho una grande forza mentale, che ho acquisito anche grazie a tutti gli infortuni che ho vissuto. Adesso mi piace molto di più giocare a tennis. Non avrei mai immaginato di rigiocare una finale agli US Open. In quei momenti mi riusciva anzi difficile anche solo pensare che avrei un giorno rigiocato a tennis. È stato un processo molto complicato, però poi il fatto che le cose abbiano cominciato a girare nel verso giusto a partire dall’anno scorso mi ha sorpreso positivamente”.

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery