Uefa, cambiamenti in vista: non solo i gol in trasferta, anche il 5° cambio ed il “mercato unificato”

LaPresse/REUTERS

L’Uefa ha in programma alcune variazioni regolamentari legate alle sostituzioni ma anche alle finestre di calciomercato europee

Revisione dei gol in trasferta nelle competizioni continentali e mercato unificato, oltre alla var sono stati i temi principali toccati dai migliori allenatori dei club europei che si sono riuniti ieri nel Quartier Generale dell’Uefa a Nyon per uno scambio di opinioni ed idee con la Uefa, per confrontarsi sullo sviluppo delle competizioni per club Uefa e per parlare del futuro del calcio in Europa. I tecnici top europei si sono concentrati, tra le altre cose, su argomenti relativi al mercato, come l’armonizzazione delle finestre di mercato, e su questioni relative agli arbitraggi, tra cui il sistema di video assistant referee (VAR). Il dibattito ha coinvolto anche l’ambito tattico e tecnico della scorsa stagione di competizioni europee, oltre a uno sguardo al futuro alle competizioni Uefa 2018/19, che cominciano questo mese, come ha spiegato la stessa Uefa. L’annuale Uefa Elite Club Coaches’ Forum si è tenuto per la prima volta nel 1999, e da ai tecnici la possibilità di incontrarsi e confrontarsi in un’atmosfera rilassata, lontana dalle pressioni quotidiane dei loro posti di lavoro. Gli allenatori – che hanno accumulato una quantità considerevole di trofei – sono in una posizione ideale per offrire alla Uefa dei validi consigli, vista la loro esperienza. “E’ importante per noi incontrarci, e ascoltare i vostri consigli“, ha detto il Presidente Uefa, Aleksander Ceferin all’apertura dell’incontro. La Uefa ascolta il feedback dei tecnici al forum e esprime le proprie opinioni, e le varie proposte e i vari pensieri sono esaminati dai vari comitati Uefa, dai panel di esperti e dai corpi specializzati. “I dibattiti sono stati intensi”, ha dichiarato il Vice Segretario Generale Uefa Giorgio Marchetti. “Abbiamo affrontato una lunga analisi tecnica della stagione -un argomento che è il pane quotidiano degli allenatori. Gli abbiamo mostrato alcuni cambiamenti al regolamento che sono per loro importanti, come ad esempio la possibilità di fare una quarta sostituzione nei tempi supplementari. Abbiamo parlato della finestra di mercato estiva – gli allenatori erano dell’idea che ci sia una finestra omogenea, e che non si sovrapponga con l’inizio delle competizioni“.

Var

LaPresse/Luciano Rossi AS Roma

Il capo degli arbitri Uefa Roberto Rosetti ha fornito una presentazione tecnica di varie situazioni relative al video assistant referee (VAR) che si sono verificate alla Coppa del Mondo Fifa in Russia la scorsa estate. Infine, agli allenatori è stato chiesto di valutare il ruolo dei gol in trasferta nelle competizioni europee. Gli allenatori stessi vedono il forum come un’occasione per ascoltare nuove idee, non solo dalla Uefa, ma dai loro stessi colleghi. “Ci sono sempre temi importanti da affrontare in questo forum“, ha detto il tecnico della Juventus Massimiliano Allegri. “Ogni anno proponiamo idee, alcune delle quali sono state messe in atto, e sono tutte volte a migliorare il gioco del calcio“. “Questi forum sono opportunità interessanti“, ha aggiunto l’allenatore del Napoli, Carlo Ancelotti. “Possiamo riflettere sul lato tattico e tecnico dello sport, e su come il calcio stia cambiando“. “Parte della crescita dei tecnici passa da questi eventi, che ti danno la possibilità di parlare con altri e conoscere persone“, ha aggiunto. Dal 2013, la Uefa ha invitato tecnici che contano insieme più di 100 partite di Champions League, oltre ad allenatori dei club agli ottavi di Champions League e dei club semifinalisti di Europa League. Il distinto gruppo di tecnici a Nyon per l’ultimo incontro ha compreso: Massimiliano Allegri (Juventus), Carlo Ancelotti (Napoli), Rafael Benítez (Newcastle United), Sérgio Conceição (Porto), Paulo Fonseca (Shakhtar Donetsk), Rudi Garcia (Olympique de Marseille), Senol Günes (Besiktas), Julen Lopetegui (Real Madrid), José Mourinho (Manchester United), Diego Simeone (Atlético Madrid), Thomas Tuchel (Paris Saint-Germain) e l’ex tecnico dell’Arsenal Arsène Wenger. (Red-Spr/AdnKronos)

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery