Triathlon – Ironman Italy: Zanardi è il vero ‘uomo di ferro’, nuovo primato mondiale paralimpico e 5° posto tra i normodotati

zanardi Ph. Instagram Zanardi

Una prestazione monstre quella di Alex Zanardi all’Ironman Italy Emilia Romagna, l’azzurro ritocca il record mondiale paralimpico di oltre mezz’ora

Quinto posto con normodotati annessi, basterebbe già questo per definire l’impresa di Alex Zanardi all’Ironman Italy Emilia Romagna. Ma c’è di più nella prestazione monstre dell’atleta azzurro, capace di ritoccare di oltre mezz’ora il primato mondiale paralimpico a lui stesso appartenuto.

Meno di venticinque minuti di ritardo dal vincitore, il tedesco Andi Boecherer che ha chiuso la prova in 8h01’50”, Zanardi ha tagliato il traguardo in 8h26’06, nuovo primato mondiale dei paralimpici che disintegra il precedente stabilito dall’italiano a Barcellona in 8h58’59”. Oltre duemila i partecipanti, con l’azzurro riuscito a chiudere quinto dopo un percorso complicatissima: nuoto (3,8 km), bicicletta (180 km) e corsa (42,2 km). Prove durissime, completate in maniera eroica da Zanardi che, per l’impresa compiuta, si è guadagnato senza ombra di dubbio la qualifica di ‘Uomo di ferro’.

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery