FIFA Awards 2018 – Modric sbaraglia la concorrenza: al croato il Best Player FIFA Award

  • AFP/LaPresse

    AFP/LaPresse

  • AFP/LaPresse

    AFP/LaPresse

  • AFP/LaPresse

    AFP/LaPresse

  • AFP/LaPresse

    AFP/LaPresse

  • AFP/LaPresse

    AFP/LaPresse

  • AFP/LaPresse

    AFP/LaPresse

  • AFP/LaPresse

    AFP/LaPresse

  • AFP/LaPresse

    AFP/LaPresse

  • AFP/LaPresse

    AFP/LaPresse

  • AFP/LaPresse

    AFP/LaPresse

  • AFP/LaPresse

    AFP/LaPresse

  • AFP/LaPresse

    AFP/LaPresse

  • AFP/LaPresse

    AFP/LaPresse

  • AFP/LaPresse

    AFP/LaPresse

  • AFP/LaPresse

    AFP/LaPresse

  • AFP/LaPresse

    AFP/LaPresse

  • AFP/LaPresse

    AFP/LaPresse

  • AFP/LaPresse

    AFP/LaPresse

  • AFP/LaPresse

    AFP/LaPresse

  • AFP/LaPresse

    AFP/LaPresse

  • AFP/LaPresse

    AFP/LaPresse

  • AFP/LaPresse

    AFP/LaPresse

  • AFP/LaPresse

    AFP/LaPresse

  • AFP/LaPresse

    AFP/LaPresse

  • AFP/LaPresse

    AFP/LaPresse

  • AFP/LaPresse

    AFP/LaPresse

  • AFP/LaPresse

    AFP/LaPresse

  • AFP/LaPresse

    AFP/LaPresse

  • AFP/LaPresse

    AFP/LaPresse

  • AFP/LaPresse

    AFP/LaPresse

  • AFP/LaPresse

    AFP/LaPresse

  • AFP/LaPresse

    AFP/LaPresse

  • AFP/LaPresse

    AFP/LaPresse

  • AFP/LaPresse

    AFP/LaPresse

  • AFP/LaPresse

    AFP/LaPresse

  • AFP/LaPresse

    AFP/LaPresse

  • AFP/LaPresse

    AFP/LaPresse

  • AFP/LaPresse

    AFP/LaPresse

  • AFP/LaPresse

    AFP/LaPresse

  • AFP/LaPresse

    AFP/LaPresse

  • AFP/LaPresse

    AFP/LaPresse

  • AFP/LaPresse

    AFP/LaPresse

  • AFP/LaPresse

    AFP/LaPresse

  • AFP/LaPresse

    AFP/LaPresse

  • AFP/LaPresse

    AFP/LaPresse

  • AFP/LaPresse

    AFP/LaPresse

  • AFP/LaPresse

    AFP/LaPresse

  • AFP/LaPresse

    AFP/LaPresse

  • AFP/LaPresse

    AFP/LaPresse

  • AFP/LaPresse

    AFP/LaPresse

  • AFP/LaPresse

    AFP/LaPresse

  • AFP/LaPresse

    AFP/LaPresse

  • AFP/LaPresse

    AFP/LaPresse

  • AFP/LaPresse

    AFP/LaPresse

  • AFP/LaPresse

    AFP/LaPresse

  • AFP/LaPresse

    AFP/LaPresse

  • AFP/LaPresse

    AFP/LaPresse

/

Luka Modric si aggiudica il Best Player FIFA Award: il croato del Real Madrid interrompe il duopolio Ronaldo-Messi degli ultimi 10 anni

E’ Luka Modric il miglior giocatore 2018: il croato interrompe il duopolio Cristiano Ronaldo-Messi. Tassello fondamentale del Real Madrid che per il terzo anno di fila si e’ portato a casa la Champions e simbolo della Croazia arrivata a un passo dal sogno mondiale, il 33enne centrocampista si prende la scena alla Royal Festival Hall di Londra dove riceve il “Best Player FIFA Award” come miglior giocatore del 2018.

Il croato, vicecampione del mondo a Russia 2018, ha battuto la concorrenza, trionfando sull’ex compagno di squadra Cristiano Ronaldo, e sull’egiziano Salah. Un importantissimo successo per Modric, che è il primo calciatore ad interrompere, dopo dieci anni, il duopolio Ronaldo-Messi.

AFP/LaPresse

La vetrina russa decide anche il premio al miglior allenatore: aver vinto la terza Champions di fila col Real non basta a Zinedine Zidane per bissare il successo di un anno fa e a salire sul palco e’ l’ex compagno di squadra Didier Deschamps. Il condottiero della Francia campione del mondo batte anche stavolta Zlatko Dalic, ct della Croazia sconfitta nella finale di Mosca e altro candidato al premio. E fra le dediche c’e’ anche quella al presidente federale La Graet, “che ha creduto in me e mi ha aiutato a lavorare con serenità”, frecciatina verso chi invocava al suo posto Zidane prima del Mondiale. Raccoglie idealmente il testimone da Gigi Buffon come miglior portiere del 2018 Thibaut Courtois, passato in estate dal Chelsea al Real Madrid e appena 5 reti subite al Mondiale dove e’ arrivato terzo col Belgio. Buffon era in corsa per un posto nel FIFPro World XI assieme a Giorgio Chiellini ma nell’undici ideale dell’anno non c’e’ spazio per gli italiani: dominano Francia e Real, per una formazione da sogno con De Gea fra i pali, difesa con Dani Alves, Varane, Sergio Ramos, Marcelo; Modric, Kante’, in mezzo e davanti Hazard, Messi, Mbappe’, Ronaldo. Per Ronaldo non arriva nemmeno la consolazione del “Puskas Award” per il gol piu’ bello: alla sua rovesciata ‘galeotta’ dell’Allianz Stadium, quella che gli valse l’ovazione dei tifosi della Juventus, preludio di un amore che avrebbe preso vita qualche mese piu’ in la’, e’ stata preferita la spettacolare rete siglata da Salah nel derby contro l’Everton della passata stagione. Battuti, fra gli altri, Bale (in lizza con un’altra rovesciata, quella della finale di Champions vinta sul Liverpool) e Messi, che si era guadagnato la nomination con forse l’unico guizzo vero del suo Mondiale, il diagonale vincente contro la Nigeria nella fase a gironi.

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery