Suzuki JIMNY: debutta in Italia la quarta generazione del mitico 4×4 giapponese [FOTO e PREZZO]

/

La JIMNY viene proposta in un unico allestimento super completo e abbinata ad un 1.5 litri a benzina e alla trazione integrale ALLGRIP PRO

Suzuki JIMNY è una vettura leggendaria che ha precorso i tempi, portando i fuoristrada anche nei centri urbani con stile e performance, sin dai primi anni 80. Jimny ha lasciato un marchio indelebile sulla storia dell’automobile e, oggi, è pronto a vincere nuove sfide, proiettandosi verso il futuro.

La sagoma richiama alla memoria i mitici Suzukini, con parabrezza verticale, mascherina con cinque feritoie e fari tondi, che adottano tuttavia la più recente tecnologia LED. Forma e funzione vanno di pari passo, perché il taglio squadrato e le dimensioni compatte migliorano la percezione degli ingombri. In rapporto alla lunghezza complessiva di soli 3.645 mm, l’abitabilità è ottima e c’è la possibilità di abbattere lo schienale posteriore in modo frazionato per aumentare la capacità del bagagliaio fino a 830 litri. Il retro dei sedili posteriori e il vano di carico, dotato pure di pratici ganci di fissaggio, sono rivestiti in plastica, resistente e facile da pulire.

Gli ingegneri di Hamamatsu hanno studiato sospensioni ad assale rigido capaci di dare alle ruote il miglior contatto con il suolo e che ben si abbinano alla trazione integrale inseribile 4WD ALLGRIP PRO. Per la quarta generazione di JIMNY Suzuki ha scelto un nuovo motore 1.5 a benzina, montato longitudinalmente per ottimizzare la distribuzione dei pesi e ridurre il diametro di sterzata. Questa unità è più leggera del 15% e più compatta del 1.3 della generazione precedente, rispetto alla quale offre anche una maggior coppia, specie ai bassi regimi. Viene proposta una sola versione full optional disponibile a 22.500 euro.

 

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery