Superbike – Tutto pronto per Portimao: la Ducati in Portogallo per il 10° appuntamento

aruba racing ducati Foto Alessandro La Rocca/LaPresse

L’attesa è finita: il team Aruba.it Racing – Ducati torna in pista a Portimão

A quasi due mesi di distanza dall’ultimo round, svoltosi davanti al pubblico di casa a Misano, il team Aruba.it Racing – Ducati è pronto a tornare in pista a Portimão (Portogallo), teatro del decimo round del Campionato Mondiale Superbike 2018. Il tracciato portoghese, ricco di saliscendi e particolarmente impegnativo, ha ospitato due giorni di test collettivi a fine agosto, utili alla squadra per gettare le basi per la gara. Sia Chaz Davies che Marco Melandri sono già saliti diverse volte sul podio a Portimão, tre volte il gallese e quattro l’italiano, e cercheranno di migliorare ulteriormente le proprie statistiche per guadagnare più punti possibili in classifica, dove attualmente si trovano in seconda e quinta posizione rispettivamente.

Davies, che sta seguendo con riscontri positivi un intenso programma di riabilitazione per recuperare da un infortunio alla clavicola destra sostenuto la scorsa settimana durante un allenamento in supermotard, verificherà il proprio stato di forma nelle libere del venerdì per poi delineare la strategia da seguire, mentre Melandri è pronto ad attaccare per risalire posizioni in campionato sfruttando il tracciato dove ha già vinto in due occasioni.

A Portimão tornerà inoltre in pista l’Aruba.it Racing – Junior Team con Michael Ruben Rinaldi, quanto mai determinato a sfruttare i round rimasti in calendario per continuare il proprio percorso di crescita agonistica. Dopo nove round, Davies (278 punti) e Melandri (193 punti) sono rispettivamente secondo e quinto in classifica, mentre Rinaldi (59 punti) è quattordicesimo. Il team Aruba.it Racing – Ducati e l’Aruba.it Racing – Junior Team torneranno in pista venerdì 14 settembre alle 09:45 locali (CET -1) per la prima sessione di prove libere.

Chaz Davies (Aruba.it Racing – Ducati #7) 
“L’infortunio alla clavicola senz’altro non ci voleva, ma in questi giorni ho notato miglioramenti, che è la cosa più importante. Vedremo come andrà venerdì, per poi affrontare il weekend un passo alla volta, senza forzare. Sono abbastanza sicuro che non avrò particolari problemi in sella alla Panigale R, ma dobbiamo lavorare progressivamente per evitare di fare passi indietro prima delle gare. Il test è andato bene, anche se le condizioni della pista dovrebbero essere diverse sia in termini di grip che di feeling a causa delle temperature più basse. Abbiamo imboccato una buona direzione quindi non ci resta che tornare in sella e metterci al lavoro”.

Marco Melandri (Aruba.it Racing – Ducati #33) 
“Andiamo a Portimão con ottimismo, i test ad agosto sono stati positivi ed eravamo tutti abbastanza vicini in termini di passo. La pista è unica nel suo genere, dei dislivelli così forse non si vedono nemmeno a Laguna Seca, ed è molto divertente da affrontare. Poi, rispetto al 2017, hanno riasfaltato alcuni tratti e il tracciato è in condizioni nettamente migliori. Questo giova alla mia guida, perché solitamente fatico di più con gli avvallamenti. Ho già vinto due volte a Portimão, e voglio semplicemente ottenere più punti possibili. Finalmente torniamo in pista, ho tantissima voglia di andare in moto”.

Michael Ruben Rinaldi (Aruba.it Racing – Junior Team #21) 
“Fortunatamente siamo potuti andare a fare dei test a Portimão recentemente. Dopo un lungo stop, sono state prove fondamentali per riprendere il ritmo e gettare le basi per la gara. Sicuramente le condizioni della pista saranno diverse e bisognerà lavorare sodo per cercare di sistemare gli ultimi dettagli. Fisicamente mi sento pronto, durante l’estate ho sempre girato in pista per mantenere la forma. Ci restano due gare e le voglio sfruttare al meglio. Cercheremo di lavorare con la massima precisione per non lasciare nulla al caso”

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery