Stadio Ferraris, c’è distanza tra la richiesta del comune e l’idea dei club: stallo totale

ferraris LaPresse/Tano Pecoraro

Stadio Ferraris al centro di un dibattito acceso tra Sampdoria, Genoa ed il comune di Genova che ha indetto un’asta

Attorno allo Stadio Ferraris sembra esserci una situazione di stallo difficilmente sbloccabile in tempi brevi. La base d’asta fissata dal comune per il 17 di ottobre sarà di 16 milioni e 578 mila euro, una cifra decisamente alta rispetto alle idee di Sampdoria e Genoa. “Secondo noi quell’importo è eccessivo. Vedremo se qualcuno parteciperà all’asta oppure no“. Questo il pensiero del dirigente doriano Romei parlando al Secolo XIX. Dello stesso tenore le parole di Preziosi a Repubblica, il quale ha parlato per quanto concerne la sponda genoana già diverse settimane fa:  “La cifra di partenza per l’acquisto dello stadio da parte della società deve essere irrisoria, altrimenti non se ne farà più niente”. I club vorrebbero spendere attorno agli 8 milioni, la metà della base d’asta.

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery