Sci alpino, le azzurre dello slalom in viaggio verso Ushuaia: prosegue intanto la riabilitazione della Brignone

Si completa il contingente azzurro a Ushuaia con l’arrivo delle slalomiste. Brignone in recupero, Sala rientra in Italia

E’ partito per il Sudamerica l’ultimo contingente di Coppa del mondo femminile che ancora mancava all’appello. Il quartetto delle discipline tecniche di Coppa del mondo composto da Irene Curtoni, Chiara Costazza, Roberta Midali e Martina Peterlini sono in viaggio verso l’Argentina, con destinazione Ushuaia, in compagnia dell’allenatore responsabile Luca Liore e dei tecnici Fabrizio Martin e Giorgio Pavoni. Si uniranno alle compagne, già presenti nella Terra del Fuoco da qualche giorno, che hanno cominciato a sciare in gigante: parliamo di Karoline Pichler, Marta Bassino, Francesca Marsaglia, Elena Curtoni, Nicol Delago, Nadia Fanchini e Johanna Schnarf. Le squadre verrano raggiunte da Sofia Goggia lunedì 17 settembre, la data del rientro per tutte è fissato per lunedì 1 ottobre.

In Italia prosegue secondo la tabella prevista il percorso riabilitativo di Federica Brignone, caduta nel corso di un allenamento lo scorso 10 agosto. La ventottenne valdostana, procuratasi un piccolo stiramento al legamento collaterale laterale del ginocchio sinistro e una forte contusione ossea alla stessa gamba, migliora costantemente e nei prossimi giorni passerà ad uno step successivo.

Rientrerà invece da Ushuaia nelle prossime ore Tommaso Sala. Il lecchese ha inforcato nel corso di un allenamento in slalom prendendo un forte colpo alla caviglia destra, è stato sottoposto a radiografia e risonanza magnetica presso l’ospedale locale che hanno evidenziato una piccola frattura composta che ne consiglia il ritorno in Italia.

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery