Ripescaggi Serie B, al via l’udienza: 19 o 22 squadre?

ripescaggi serie b LaPresse/Valerio Andreani

Il Collegio di Garanzia dello Sport deciderà oggi in merito alla composizione del campionato di Serie B che potrebbe passare da 19 a 22 squadre partecipanti

E’ iniziata al Salone d’Onore del Coni la maxi-udienza davanti al Collegio di Garanzia dello Sport sui ricorsi riguardanti il calcio. Al vaglio dell’organismo presieduto da Franco Frattini i reclami dei club Ternana, Pro Vercelli, Novara, Catania e Siena contro la delibera del commissario straordinario della Figc, Roberto Fabbricini, di bloccare i ripescaggi in Serie B varando un format a 19 squadre. Da valutare anche il ricorso dei club, con l’aggiunta dell’Entella (che ha presentato domanda di ripescaggio per il caso delle plusvalenze del Cesena), sulla sentenza della Corte d’appello federale che ha annullato l’efficacia della norma che pone il veto sul ripescaggio ai club colpiti da condanna per illecito sportivo e amministrativo nelle ultime tre stagioni. Dall’esito dei procedimenti dipenderanno i format dei campionato di Serie B e C. Per la serie cadetta, iniziata lo scorso 24 agosto, c’è la possibilità del ritorno a 22 squadre. Il Collegio valuterà anche il ricorso delle componenti federali ‘ribelli’ al commissariamento della Federcalcio sulla proroga di quest’ultimo e la necessità di convocare l’assemblea elettiva, anche se nel frattempo Fabbricini ha ufficializzato la data del voto al prossimo 22 ottobre. La discussione è iniziata con il dibattimento riguardante il ricorso della Figc e di diversi club sulla gestione dei campionati di vertice di calcio femminile, tornati sotto l’egida della Lega nazionale dilettanti. La volontà della Federcalcio e dei club femminili è invece quella di riportare la gestione dei massimi tornei nell’alveo della Figc lasciando alla Dilettanti solo la gestione dei tornei interregionali. (Aip/AdnKronos)

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery