La legge dell’Olimpia Milano! Terza Supercoppa Italiana consecutiva: Torino sconfitta in finale

  • Richard Morgano/LaPresse

    Richard Morgano/LaPresse

  • Richard Morgano/LaPresse

    Richard Morgano/LaPresse

  • Richard Morgano/LaPresse

    Richard Morgano/LaPresse

  • Richard Morgano/LaPresse

    Richard Morgano/LaPresse

  • Richard Morgano/LaPresse

    Richard Morgano/LaPresse

  • Richard Morgano/LaPresse

    Richard Morgano/LaPresse

  • Richard Morgano/LaPresse

    Richard Morgano/LaPresse

  • Richard Morgano/LaPresse

    Richard Morgano/LaPresse

  • Richard Morgano/LaPresse

    Richard Morgano/LaPresse

  • Richard Morgano/LaPresse

    Richard Morgano/LaPresse

  • Richard Morgano/LaPresse

    Richard Morgano/LaPresse

  • Richard Morgano/LaPresse

    Richard Morgano/LaPresse

  • Richard Morgano/LaPresse

    Richard Morgano/LaPresse

/

L’Olimpia Milano conquista la Supercoppa Italiana 2018: i Campioni d’Italia superano Torino per 71-82 in finale

Domenica di grande basket al nuovo PalaLeonessa di Brescia per la finalissima di Supercoppa Italiana. Sul parquet si affrontano l’Olimpia Milano, Campione d’Italia in carica e la Fiat Torino, vincitrice della Coppa Italia. Le due squadre hanno vinto le semifinali senza grossi problemi: Milano ha spazzato via i padroni di casa di Brescia con un netto 81-59, guidata dai nuovi Nedovic (con tanto di record di triple segnate in una partita di Supercoppa) e James; dall’altra parte Torino, con l’esordio di Larry Brown in panchina, ha battuto Trento (81-72) grazie ai 21 punti di Tekele Cotton.

Nella finale di quest’oggi, è ancora Milano a dettare legge. I ragazzi di coach Pianigiani superano 71-82 Torino, conquistando la 3ª Supercoppa consecutiva, l’8° trofeo dell’era Armani. Olimpia Milano superiore ad un’ottima Torino, finita sotto di 11 punti al termine del primo tempo, e di 16 al 3° quarto, ma capace di riaprire per qualche minuto la partita nel finale, abbassando lo svantaggio fino a 6 punti. La forza dei vari Gudaitis (17 punti e 10 rimbalzi) e Micov (17 punti ed MVP) ha però fatto la differenza nel finale, quando Milano ha retto all’urto degli avversari mettendo in ghiaccio il successo.

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery