Nicola difende le scelte di Mancini: “nessuno conosce Balotelli come lui”

mancini (Marco Alpozzi - LaPresse)

Davide Nicola, ex allenatore del Crotone e Livorno, ha analizzato la prima uscita ufficiale della Nazionale italiana di Mancini

Balotelli non era pronto per giocare? Ho visto una squadra giovane che, a parte di un paio di interpreti sui quali possiamo sempre contare come Chiellini e Bonucci, deve crescere e fare esperienza. E’ un passaggio generazionale che sta avvenendo anche in altri paesi. Nessuno conosce Balotelli meglio di Mancini. Penso abbia bisogno di una certa continuità e credo che Mancini sappia definire se può far comodo all’Italia o no. Al di là di tutto, io credo che ci siano le condizioni per costruire una nuova Italia che possa durare negli anni e contare sui tanti giovani che abbiamo. Per fare questo ci vuole però un gradissimo equilibrio e serve anche pazienza”. Sono le parole di Davide Nicola, ex allenatore del Crotone e Livorno, a Radio Anch’io Sport su Balotelli e la nazionale italiana di Mancini. Nicola spera di trovare presto una nuova squadra in Serie A. “Mi auguro di tornare presto. In questi mesi mi sono confrontato con altri allenatori per migliorare ulteriormente e regalare emozioni ai tifosi. Difficile rientrare? Non credo che siamo in troppi, ci sono degli allenatori che hanno fatto un determinato percorso, come me, che prima fanno gavetta e poi arrivano in A per difenderla. In questo caso uno deve crescere, facendo un percorso di ‘studi’ che migliori la qualità degli allenamenti per poi rientrare con un programma chiaro come il percorso stesso. Io ct? Fa piacere che qualcuno possa pensare che abbia queste doti. Per me al momento è prioritario l’allenamento quotidiano, fa parte del mio percorso professionale”. (Red-Spr/AdnKronos)

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery