Napoli, tifosi si fingevano minori di 14 anni per ottenere biglietti scontati: aperta un’indagine

Alcuni tifosi del Napoli sono stati indagati, ritenuti responsabili di sostituzione di persona in concorso

Ventinove avvisi di chiusura indagini preliminari sono stati notificati nei giorni scorsi dai carabinieri di Torino in diverse città’ della Campania ad altrettanti tifosi del Napoli appartenenti alla ‘Brigata Carolina’, alcuni dei quali già destinatari di Daspo, ritenuti responsabili di sostituzione di persona in concorso. Il 14 maggio 2017, in occasione della partita Torino-Napoli, i tifosi sono entrati nello Stadio Olimpico del capoluogo piemontese con biglietti acquistati online comunicando all’atto dell’acquisto generalità false, dichiarando in particolare di essere minori di 14 anni mentre di trattava di persone tutte maggiorenni. Secondo l’accusa,  espediente attuato dagli indagati era volto a ottenere l’accesso fraudolento ai luoghi ove si tengono manifestazioni sportive, ottenendo in questo modo l’impunità nel caso in cui siano compiute azioni criminose durante gli incontri calcistici.  (Abr/AdnKronos)

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery