Napoli, Hamsik svela: “il ko di Firenze il momento più brutto da quando sono qui, la città merita lo scudetto”

Hamsik Marco Alpozzi/LaPresse

Il capitano del Napoli ha presentato la sua autobiografia, parlando anche degli obiettivi a breve termine del club azzurro

E’ stato uno dei momenti più brutti da quando sono a Napoli. Ci dispiace per quella gara, ci credevamo, ci credeva tutta la città. E’ andata così, vogliamo riscattarci non solo sabato ma per tutto l’anno. Il sogno è lo stesso, la città lo merita“.

Lo dice il capitano del Napoli, Marek Hamsik, alla presentazione della sua autobiografia ‘Marekiaro’. Sabato gli azzurri ospiteranno la Fiorentina, squadra contro la quale sono naufragate lo scorso anno le possibilità di vincere lo scudetto. “Ci sono stati altri momenti brutti ma forse quello ha fatto più male perché eravamo vicini – aggiunge il 31enne slovacco – ma, ripeto, ce ne sono stati altri, fa parte del gioco e da professionisti dimentichiamo in fretta per andare avanti a battagliare“.

Quest’anno Hamsik, con il nuovo allenatore Carlo Ancelotti, ha abbandonato il suo ruolo di mezzala per fare il regista: “il mister mi disse subito che mi voleva lì, ci credo e sto dando tutto per migliorare“. Per il futuro sportivo e anche oltre Hamsik si vede sempre al Napoli: “ci tengo alla maglia, per questo sono qui da 12 anni. Può darsi anche dopo il calcio, ho dedicato tutta la mia carriera a Napoli e ne sono fiero“. (ADNKRONOS)

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery