MotoGp – Disastro Yamaha ad Aragon, lo sconforto di Vinales: “era tutto sbagliato”

maverick vinales Alessandro La Rocca/LaPresse

Maverick Vinales e il disastro Yamaha ad Aragon: lo spagnolo del team di Iwata deluso e amareggiato

Un fine settimana amarissimo, ad Aragon, per la Yamaha: i piloti del team di Iwata non sono riusciti a far meglio dell’ottavo e del decimo posto, ieri in gara, dopo due giornate di prove complicatissime. Valentino Rossi e Maverikck Vinales non sono dunque felici e contenti per le performance in pista della loro M1 e sono ben consapevoli che sarà difficile ottenere risultati positivi entro la fine della stagione.

vinales

Alessandro La Rocca/LaPresse

Per me è la gara peggiore da quando sono in Yamaha, quella dove ho avuto le sensazioni peggiori! Non posso manco dire un problema in particolare che ho avuto perchè era tutto sbagliato in ogni settore. Non c’è stato nessuno che è andato bene, nè piloti ufficiali nè satelliti.  E’ tutto molto deludente, ho lavorato duro questo weekend, ho avuto un buon feeling nel test, non c’è molto da dire, dobbiamo dimenticare questa gara, calmarci, concentrarci e riprovare a Buriram“, ha dichiarato Vinales a Marca dopo la gara.

maverick vinales

Alessandro La Rocca/LaPresse

Abbiamo provato nuove cose nella frizione e sembra che oggi non abbiano funzionato bene. Nelle Fp4 mi sono sentito bene, sembrava che la moto funzionasse meglio, ho cercato di fare del mio meglio, a metà gara ho spinto e la moto andava via sempre.  Ho visto Valentino davanti, ho provato a prenderlo, ma ho distrutto le gomme, ora devo solo liberare la mente. Non ho obiettivi, li ho persi quando siamo venuti qui nel 2017. È certo che c’è molto lavoro da fare prima di poter dire che abbiamo un obiettivo“, ha continuato lo spagnolo.

Valentino? E’ andato in pista con una moto diversa da ieri. Io ho cambiato un po ‘il peso della moto, per mettere più pressione sul pneumatico, ma è stato peggio. Onestamente, è stato un disastro completo. Anche nell’ultimo giro ha slittato tutto il tempo“, ha concluso.

 

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery