MotoGp, Valentino Rossi ad Aragon apre uno spiraglio positivo: “la Yamaha sta correndo ai ripari”

valentino rossi yamaha Alessandro La Rocca/LaPresse

Valentino Rossi parla dopo la conferenza stampa piloti in cui non ha presieduto, le impressioni del numero 46 in vista del quattordicesimo appuntamento del campionato mondiale di MotoGp

Il quattordicesimo appuntamento del campionato mondiale di MotoGp si appresta a scendere in pista, non prima però della conferenza stampa del giovedì. Ad Aragon i piloti si sono riuniti davanti alla platea di giornalisti per rispondere alle loro domande dopo il weekend disputato a Misano, che ha visto trionfare Andrea Dovizioso e la sua Ducati. A interloquire con gli intervistatori non c’era però Valentino Rossi, che ha parlato solo in un secondo momento delle sue impressioni in vista del Gp di Aragona.

valentino rossi

Costanza Benvenuti/LaPresse
Costanza Benvenuti – LaPresse

Mi piace l’ottimismo di Viñales e lo supporto. – ha detto Valentino ai microfoni di Sky MotoGp sulle parole ottimiste del compagno di box (LEGGI QUI)È vero che si stanno muovendo un po’ di cose, la Yamaha sta correndo ai ripari. Quello su cui non siamo d’accordo io e Maverick sono le ultime cose che abbiamo provato. A lui piacciono, secondo me invece siamo lì. Secondo me ci stiamo muovendo nella giusta direzione, stanno lavorando sulle aree giuste, però il gap da recuperare è molto ed il livello alto. Ci vorrà un grande sforzo, non so quanto ci vorrà, ma noi siamo qui pronti”. 

valentino rossi

AFP/LaPresse

A Motorsport, il pilota di Tavullia ha poi confessato: “questa è una pista storicamente difficile, dove di solito faccio fatica. Non è una delle mie preferite, anche se negli ultimi anni ho sempre fatto delle gare abbastanza buone. Pure l’anno scorso, che rientravo con la gamba infortunata, ero andato forte. Le previsioni sono buone per tutti e tre i giorni e, anche se fa molto caldo, la pista può migliorare e ci può aiutare. Dobbiamo cercare di fare il massimo. La cosa positiva è che le previsioni parlano di tre giorni di sole e la pista si potrebbe gommare. Con 34 gradi però sarebbe dura, ma purtroppo non possiamo regolare la temperatura e prenderci quella che c’è. Dobbiamo solo cercare di lavorare bene, perché tutti i weekend sono importanti per migliorare. Tanto di più su una pista difficile”.

“Io penso che la Yamaha non abbia nessuna idea di fare un motore a V, almeno prima che io smetta di correre. – ha concluso Valentino Rossi – Ma penso che non ci sia nessuna possibilità. La Yamaha rimarrà con il motore a quattro cilindri in linea”.

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery