MotoGp, Stoner-Ducati: verso la fine di un amore? L’australiano non ci sta

casey stoner Foto Alessandro La Rocca/LaPresse

Stoner sincero e duro: l’australiano non si accontenta dei poster. Imminente la rottura con la Ducati?

Mentre i team della MotoGp si preparano all’attesissimo appuntamento di Misano, in casa Ducati si affronta qualche ‘problemino’ di troppo. Se fino a qualche settimana fa il team di Borgo Panigale sembrava certo del prolungamento della collaborazione con Casey Stoner, collaudatore e testimonial ufficiale, certi di dover semplicemente attendere che l’australiano recuperi dall’operazione alla spalla, l’ex pilota non sembra essere della stessa idea.

Casey Stoner

LaPresse/Alessandro La Rocca

Stoner, infatti, sembra orientato ad un’imminente rottura col team di Borgo Panigale: “la spalla non è un ostacolo a testare con la Ducati, mi sto già allenando e faccio motocross. Il recupero è allineato alla tempistica pianificata con Ducati dopo il test di Sepang in febbraio. Io mi sono operato per continuare a essere un pilota collaudatore“, ha infatti precisato l’australiano alla ‘rosea’.

Sembra dunque che ci siano altri problemi oltre al recupero di Stoner, che sta proseguendo bene: “io sono tornato alla Ducati per lavorare duro e aiutarla a vincere un altro Mondiale, non per essere soltanto un ragazzo da poster per l’azienda.

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery