MotoGp – Ponsson non ci sta! Lo sfogo dopo la sostituzione in Avintia: “provo disgusto! Ecco tutta la verità!”

ponsson

Le parole di Ponsson dopo la decisione di Avintia di non portarlo ancora in pista nel Motomondiale al posto di Tito Rabat

E’ finita dopo solo un Gp l’avventura di Ponsson in MotoGp: il 23enne francese ha gareggiato lo scorso weekend al Gp di San Marino, con l’Avintia, per sostituire l’infortunato Tito Rabat. Tanti i piloti che si sono però lamentati della pericolosità di avere l’inesperto Ponsson in pista e il team ha deciso di cambiare sostituto per il prossimo appuntamento del Mondiale e di portare in pista Jordi Torres. Ponsson però non ci sta! Il francese si è infatti duramente sfogato: “ho un contratto di 17 pagine che prevede senza clausola di uscita di guidare a Misano, Aragón, in Thailandia e in Giappone. Hanno chiamato Ruben Xaus con cui mi allenavo per dire che la Dorna ha imposto un pilota spagnolo. È in parte a causa di Cal Crutchlow e Jack Miller, che hanno convinto gli altri piloti. Un misto di delusione e disgusto mi ha travolto, mi chiedo se non sia il caso di lasciare questo sport. Se ho accettato la sfida sacrificando il campionato spagnolo, è stato perché il contratto prevedeva 4 GP senza clausola d’uscita”, queste le parole a paddock-gp.com.

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery