MotoGp, Iannone ha fiducia nella Suzuki: “siamo più vicini del solito ai migliori, ecco cosa va migliorato”

iannone Costanza Benvenuti/LaPresse

Il pilota della Suzuki ha commentato la prima giornata di libere, esprimendo soddisfazione per i risultati raggiunti

Marc Marquez chiude davanti a tutti nelle seconde prove libere del Gp di Aragon, lo spagnolo della Honda gira in 1’47″382 precedendo le Ducati ufficiali del connazionale Jorge Lorenzo (1’47″520) e di Andrea Dovizioso (1’47″835). In ritardo le due Yamaha di Valentino Rossi e Maverick Vinales, rispettivamente nono e decimo a oltre un secondo da Marquez.

andrea iannone suzuki

Alessandro La Rocca/LaPresse

Buono il quinto tempo di Iannone, preceduto da Cal Crutchlow: “siamo partiti questa mattina con una buona base, oggi pomeriggio non abbiamo fatto grandi stravolgimenti” le parole del pilota della Suzuki a Sky Sport MotoGp. “Abbiamo provato la dura dietro per capire durata e rendimento, il problema più grande sarà quello di gestire al meglio l’usura. In generale il feeling è positivo, dobbiamo migliorare in frenata e in alcuni aspetti perché facciamo fatica. Cercheremo di farlo domani, provando a migliorare la nostra performance. Abbiamo fatto con la media questa mattina più o meno 17-18 giri, pomeriggio con la dura un’altra ventina. Ovviamente vediamo che le gomme calano tanto, ma è un problema di tutti. Pensiamo che questa sarà la chiave per essere competitivi. In questo momento non siamo lontanissimi, penso che non siamo secondo me tra i più veloci, ma siamo un po’ più vicini del solito. Il week-end è iniziato bene, dobbiamo migliorare qualcosina a livello di performance e poi riuscire a mantenere la gomma costante.

Valuta questo articolo

5.0/5 da 1 voto.
Please wait...


FotoGallery