MotoGP – Ponsson chiude la bocca ai detrattori: “critiche? I giornalisti salgano in moto, vedranno se è così facile”

LaPresse/EFE

Dopo l’esordio in MotoGP a Misano, come sostituto dell’infortunato Tito Rabat, Cristophe Ponsson ha risposto per le rime alle critiche dei suoi detrattori

Il terribile infortunio rimediato nell’incidente delle FP4 a Silverstone, costringerà Tito Rabat a stare fuori per qualche settimana. Al suo posto l’Avintia Racing ha scelto di lanciare nella mischia il giovane Cristophe Ponsson, pilota classe 95 che non aveva mai corso in MotoGP. Una scelta coraggiosa e forse un po’ azzardata: affidare la propria moto ad un pilota così giovane, senza esperienza nella classe principale e soprattutto, nel weekend di gara. Tutto sommato, Ponsson ha disputato una gara dignitosa a Misano, per poi togliersi qualche sassolino dalla scarpa, rispondendo per le rime alle critiche di media e colleghi. Ai microfoni di ‘Motorsport.com.’, il francese ha dichiarato: “ovviamente sono il primo a cui sarebbe piaciuto riuscire a salire in sella prima del weekend di gara. Scoprire la moto in un test è molto più semplice e nessuno dei piloti in griglia è salito per la prima volta in moto in un weekend di gara, quindi nessuno può capire cosa ho vissuto a Misano. Il resto dei piloti è totalmente a suo agio, perché sono già nella parte finale del campionato e due settimane fa avevano già fatto un test qui. Per quanto mi riguarda, ho dovuto imparare tutto. Hanno parlato molto di me. Gli altri piloti potrebbero avere qualcosa da dire e possono criticarmi perché sono in pista con me, ma i giornalisti e le altre persone… Se è così facile, allora dovrebbero salire in moto. Preoccupazione dei piloti? Si, posso capirla, ma sto imparando nelle condizioni peggiori, come ho spiegato. Ma alla fine ho fatto un tempo che mi ha permesso di correre. Futuro? Dovrei essere ad Aragon. La prima cosa è che non dovrò più scoprire la moto da zero e non dovrò sprecare tanto tempo ad imparare le cose. So già come rallentare, come accelerare e la reazione delle gomme, quindi posso provare ad avvicinarmi ai tempi degli altri“.

Valuta questo articolo

2.0/5 da 1 voto.
Please wait...


FotoGallery