MotoGp, Bradley Smith saluta la Ktm: ufficiale il suo passaggio in Aprilia nel ruolo di collaudatore

Ktm LaPresse/AFP

La Casa di Noale ha ufficializzato l’ingaggio di Bradley Smith, il britannico avrà il ruolo di collaudatore

Salutata la Ktm, Bradley Smith riparte dall’Aprilia. Il pilota britannico avrà il ruolo di collaudatore a partire dalla prossima stagione nel team di Noale, con la possibilità di sfruttare una serie di wild card che gli permetteranno di prendere parte ad alcune gare del calendario 2019. Per Smith si tratta di un ritorno in Aprilia, moto con cui si era piazzato secondo nel campionato 125 del 2009. Nel suo palmares risulta esserci anche la 8 Ore di Suzuka, vinta nel 2015.

Questo il comunicato dell’Aprilia: “Il GP di casa per Aprilia, a Misano Adriatico, è anche l’occasione per una importante ufficializzazione. Il pilota MotoGP Bradley Smith entrerà a far parte del Test Team Aprilia per il 2019 e sulla RS-GP disputerà anche una serie di wild card durante la prossima stagione. L’arrivo del pilota britannico, vicecampione in 125 nel 2009 su Aprilia, si inserisce nel processo di riorganizzazione e potenziamento del reparto corse, a consolidare il progetto MotoGP di Aprilia. Bradley Smith, classe 1980, ha mosso i suoi primi passi da giovanissimo nel motocross, per poi debuttare nel monomarca Aprilia Superteens dove si è messo subito in mostra. Approda nel Mondiale classe 125 nel 2006, cogliendo il suo primo piazzamento a podio l’anno successivo. E’ poi vicecampione di categoria nel 2009, mentre nel 2011 e 2012 gareggia nella classe intermedia Moto2. Durante la sua esperienza in MotoGP, iniziata nel 2013, ha raccolto 2 podi e una solida serie di piazzamenti in top-10. Nel suo palmares figura anche la prestigiosa 8 Ore di Suzuka, vinta nel 2015.

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery