Moto2 – Il clamoroso retroscena: Fenati potrebbe tornare a correre in Giappone

Fenati LaPresse/Alessandro La Rocca

Incredibile ma vero: Romano Fenati potrebbe tornare a gareggiare in Giappone, una volta scontate le due giornate di penalità

La FMI ha confermato ieri, all’audienza del Tribunale Federale, la sospensione cautelare di Romano Fenati dall’attività sportiva e federale. Dopo quanto accaduto domenica scorsa durante la gara di Moto2 del Gp di San Marino, il team Snipers,  squadra di Fenati, oltre la squalifica per 2 Gran Premi ha deciso di punire il 22enne di Ascoli Pisceno con la rescissione del contratto.

Fenati, dunque, è attualmente a piedi, non ha una moto su cui sfrecciare in pista per proseguire il resto della sua stagione, ma nonostante la sospensione e la rescissione di contratto con la sua squadra, una volta scontate le 2 giornate di squalifica potrebbe tornare in gara. Proprio così! Fenati, nel caso in cui trovasse una team disposto a dargli una moto, potrebbe correre a Motegi, al Gp del Giappone. Come sarebbe possibile uno scenario così clamoroso? Per gareggiare nel Mondiale non è obbligatoria la licenza nazionale, quella sospesa dalla FMI. Tutto, quindi, è nelle mani della Federazione Internazionale, che ha invitato il 22enne in sede per un incontro.

Valuta questo articolo

2.7/5 da 3 voti.
Please wait...


FotoGallery