Moto2, anche Agostini distrugge Fenati: “per fare il pilota serve la testa”

romano fenati stefano manzi freno misano

Giacomo Agostini, ex grande pilota professionista, ha parlato del caso Fenati, punito per aver premuto il freno in corsa a Manzi

“Una situazione poco gradevole, molto pericolosa e non riesco a capire il perché di un gesto così. Personalmente non sono per la ghigliottina, ma almeno per tutta questa stagione l’avrei allontanato”. Lo dice Giacomo Agostini ai microfoni di Radio Sportiva in merito alla vicenda di Romano Fenati, pilota di Moto2 che ha volontariamente toccato il freno di un avversario sul rettilineo. “Anche la MV Agusta ha deciso di tutelarsi onde evitare altre problematiche, in fin dei conti ci sono tanti piloti che possono sostituirlo”, evidenzia Agostini, che parlando di Fenati evidenzia: “Era una promessa, anche nella squadra di Valentino (Rossi, ndr) però ha avuto problemi. Sembrava avere le doti per emergere, ma con questo gesto molto probabilmente perderà questa possibilità. E’ un peccato, ma bisogna avere testa per fare il pilota”. (Spr/AdnKronos)

Valuta questo articolo

4.0/5 da 1 voto.
Please wait...


FotoGallery