Mondiali Volley 2018 – Juantorena medita l’addio alla maglia azzurra: le parole dello schiacciatore italiano

juantorena Ivan Benedetto/LaPresse

Osmany Juantorena pensa all’addio alla maglia azzurra: le parole dello schiacciatore cubano dopo l’eliminazione dell’Italia dai Mondiali di Volley 2018

Una serata amara e deludente, quella di ieri per la Nazionale italiana di pallavolo maschile e tutti i suoi tifosi. Gli azzurri hanno detto definitivamente addio al Mondiale già al primo set, perso contro la Polonia. Italia dunque eliminata dalla rassegna iridata, le cui finali si svolgeranno a Torino, proprio davanti al pubblico italiano. Nonostante l’eliminazione, gli azzurri hanno reagito bene, regalando al pubblico di Torino un’ultima gioia, con la vittoria al tie-break.

LaPresse/Alfredo Falcone

Rimane comunque l’amaro in bocca per i pallavolisti azzurri. Una delusione così grande da far meditare anche l’addio: “quello che sarà della Nazionale lo deciderà Blengini. Farò una scelta con la mia famiglia, ma penso che sarà l’ultima manifestazione con l’Italia per me“, ha infatti dichiarato Juantorena. “Non sono più un ragazzino. Ora mi aspetta il club, credo sia ora di dare spazio ai giovani. Non ho però ancora deciso..“, ha aggiunto lo schiacciatore.

Oggi è andata così. Sapevamo che era una partita durissima loro sono andati subito sopra. Volevamo finire con una vittoria per il morale, la nostra storia finisce qua. Se devo fare un’analisi a mente fredda dico che ancora non siamo pronti a salire sul podio. Ci siamo fermati dietro le grandi”, ha concluso duro il cubano alla ‘rosea’.

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery