Mondiali Volley 2018 – Italia ko contro la Russia, ma che cuore! Azzurri a testa alta fra gli applausi di Milano

zaytsev Piero Cruciatti/LaPresse

L’Italia subisce la prima sconfitta dei Mondiali di Volley 2018: non bastano cuore, grinta e il solito Zaytsev per battere la Russia, vittoriosa solo al tie-break conclusivo

Dopo aver dominato nelle prime sei partite dei Mondiali di Volley 2018, l’Italia trova sul suo cammino la prima avversaria di un certo livello, la Russia Campione d’Europa. L’ultimo incontro fra le due formazioni è stato a dir poco da dimenticare per gli azzurri, sconfitti nettamente durante la Nations League. L’ultima vittoria tricolore è invece datata 2015, agli Europei di Busto Arsizio. Questa notte però l’Italia si presenta alla sfida con un piglio diverso, già sicura della qualificazione matematica, ma vogliosa di far bene davanti al pubblico di Milano, accorso in massa a sostenere Zaytsev e compagni.

Piero Cruciatti/LaPresse

Primo set nel quale gli azzurri si mostrano grintosi e vogliosi di far bene. I 13.000 del Mediolanum Forum spingolo gli azzurri che, guidati dai soliti Juantorena e Zaytsev, si costruiscono un vantaggio iniziale, mantenuto con sicurezza per l’intero periodo di gioco, concluso poi 25-19. Secondo set ben più equilibrato, con la Russia che cresce di intensità e si affida alla forza di Mikhaylov, coadiuvato da Volkov e Kliuka che iniziano ad ingranare. Qualche errore di troppo invece per gli azurri, tanto in battuta quanto in attacco e set che ai russi per 18-25, nonostante il tentativo di recupero nel finale dell’Italia.

Piero Cruciatti/LaPresse

Russia sugli scudi anche nel terzo periodo di gioco, azzurri costretti a reggere l’urto di Mikhaylov e compagni. Il servizio tricolore non incide, l’attacco è tutto fra le dita di Zaytsev, ma non basta. Ancora una rimonta che non si concretizza a fine set e Mikhaylov firma il 21-25 del sorpasso. Il Mediolanum Forum continua a sostenere gli azzurri che nel quarto set trovano la forza di riaprire la partita. Zaytsev prova ad abbattere il muro russo e riesce ad aprire qualche crepa importante, mentre Mikhaylov finalmente compie qualche errore. Azzurri che passano in vantaggio e riescono a tenere dietro la reazione russa, vincendo il set 25-20. Si decide tutto al tie-break. Ultimo periodo di gioco in equilibrio, con i russi che riescono a trovare il minimo vantaggio e a mantenerlo fino al 15-11 finale.

Piero Cruciatti/LaPresse

Italia già qualificata alle Finals Six grazie al risultato di Bulgaria-USA (0-3), ma che se la gioca alla pari con i Campioni d’Europa in carica che solo qualche mese fa sembravano inarrivabili. I ragazzi di Blengini escono fra gli appalusi del Mediolanum Forum a testa altissima, questo Mondiale può davvero tingersi di azzurro.

Valuta questo articolo

5.0/5 da 2 voti.
Please wait...


FotoGallery