Mondiali di Ciclismo 2018 – Sagan cede lo scettro a Valverde, Peter realista: “quest’anno era troppo dura per me”

sagan AFP PHOTO / Philippe LOPEZ

Peter Sagan commenta la sua prestazione alla prova in linea elite dei Mondiali di Ciclismo 2018, lo slovacco ha onorato la competizione iridata a modo suo

Nell’ultima avvincente prova dei Mondiali di Ciclismo 2018, la vittoria è andata a Alejandro Valverde. Il ciclista spagnolo, favorito alla vigilia, ha trionfato nella prova in linea elite sul traguardo di Innsbruck, mettendo dietro in ordine Bardet, Woods e Doumoulin. Dopo tre mondiali consecutivi all’attivo, Peter Sagan è perciò stato costretto a cedere la corona di ‘campione del mondo’ al caparbio Valverde, che a seguito i durissimi 253 chilometri di sali e scendi è giunto per primo sul traguardo. Proprio Sagan ha consegnato l’oro allo spagnolo sul podio di Innsbruck. Lo slovacco ha in seguito espresso il suo parere sulla gara appena conclusa sui social.

Come previsto, il 2018 @uci_cycling World Championship era una gara per scalatori. Il circuito di Innsbruck era molto duro e non si adattava ai corridori del mio tipo. – si legge sul profilo Instagram del ciclista del Team Bora – Comunque, come in ogni altra gara, ho dato il massimo e, cosa più importante, ho voluto onorare la maglia arcobaleno, come ho fatto da quando ho vinto il Mondiale per la prima volta tre anni fa a Richmond. Congratulazioni ad Alejandro Valverde per la sua vittoria e per essere diventato il nuovo campione del mondo”. 

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery