Mondiali ciclismo 2018, Moscon ammette: “il capitano resta Vincenzo Nibali, il suo palmarès parla per lui”

Moscon AFP/LaPresse

Il corridore del Team Sky ha lasciato a Nibali i gradi di capitano della squadra azzurra che parteciperà ai Mondiali di Innsbruck

Il capitano della Nazionale italiana ai Mondiali di Innsbruck sarà Vincenzo Nibali, ad ammetterlo è Gianni Moscon, indicato da molti come l’uomo più in forma del gruppo azzurro.

Le vittorie ottenute nelle ultime settimane avevano alimentato la possibilità che fosse proprio il corridore del Team Sky a guidare l’Italia nella gara di domenica, ma lo stesso Moscon ha fatto luce sulla vicenda: “non so quale sarà il mio ruolo in squadra domenica – le parole di Moscon a DirectVélo – quello di cui sono sicuro è che il nostro leader sarà Vincenzo. È uscito in una condizione molto buona dalla Vuelta a España e penso che ha recuperato bene da queste tre settimane di corsa. Al Memorial Pantani ha mostrato nuovamente un ottimo stato di forma, ho parlato più volte con Davide Cassani e posso dire che Nibali sarà il leader della nazionale, come abbiamo sempre pensato sin dall’inizio dell’anno. Il suo palmarès parla per lui, non ha bisogno di presentazioni ed è il leader naturale. La corsa in linea sarà davvero lunga, forse lo scenario di corsa si sarà già delineato prima di arrivare ai piedi di questa ultima difficile salita. In ogni caso, sarà importante essere in buona posizione ai piedi della salita, poi saranno le gambe a parlare. Non mi sono preparato specificatamente per quella salita, penso che quando sei forte, lo sei ovunque“.

Valuta questo articolo

5.0/5 da 2 voti.
Please wait...


FotoGallery