Miss Italia 2018 – Chiara Bordi, la prima reginetta con protesi: una storia di coraggio e forza d’animo [GALLERY]

/

Chiara Bordi, la prima reginetta con protesi, tra le finaliste di Miss Italia 2018

Sono 33, e non 30, quest’anno, le finaliste di Miss Italia 2018. Anche tre riserve sono state selezionate per i due giorni del concorso di bellezza più importante d’Italia che andrà in scena domenica 16 e lunedì 17 settembre. Tante bellezze, a Jesolo, da tutt’Italia: ognuna di loro ha sicuramente un’interessante storia personale, ma oggi è quella di Chiara Bordi che racconteremo.

Appena 18enne, Chiara arriva da Tarquinia (VT), Lazio, con tanta felicità negli occhi. Bellissima, alta 175cm, Chiara frequenta il liceo classico e sogna di diventare medico. Chiara merita una particolare menzione perchè è la prima miss con protesi. A causa di un brutto incidente in motorino, la reginetta laziale adesso porta una protesi alla gamba sinistra, amputatale a 12 anni. Chiara ha passato molto tempo della sua vita in ospedale, al Gemelli di Roma, dove tra i 12 e 14 anni è stata operata ben 15 volte, con tre amputazioni alla gamba sinistra e due interventi all’omero.

Solare, raggiante e bella come il sole, Chiara è felicissima di aver raggiunto il traguardo della finale e vuole trasmettere coraggio e forza a chi vive momenti difficili come quelli vissuti da lei, che adesso guida, fa subacquea, pattina e vuole correre a livello agonistico: “è incredibile essere qui. Dopo otto ore di viaggio in mezzo al traffico sono insieme alle ragazze più belle ed anche più brave d’Italia perché tutte mi hanno accolto con simpatia. Alcune mi hanno abbracciato. Sono qui per divertirmi, per farmi coraggio, per star bene. Devo dimostrare a tante persone vittime di incidenti che bisogna riprendere la nostra strada e la nostra vita. Che possiamo farcela”, ha dichiarato.

 

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery