Media Day NBA – Kyrie Irving e quella stoccata ai Cavs: “Celtics la squadra migliore in cui ho giocato”

LaPresse/Reuters

Kyrie Irving protagonista del Media Day NBA dei Celtics: il playmaker esalta il talento di Boston e rifila una staffilata ai Cavs

Nella giornata di ieri, le franchigie NBA hanno effettuato il classico media day, l’incontro con i giornalisti per parlare della stagione che verrà. Kyrie Irving è stato il protagonista della conferenza stampa dei Celtics e, con la sua solita schiettezza, il playmaker di Boston non ha usato mezze misure nell’esaltare il talento della propria franchigia. Anche a costo di far storcere il naso ai Cavs, non di certo la squadra più talentuosa nella quale ha giocato, a suo dire: “la scorsa stagione è stata emotivamente dura, sono felice di rientrare e mi sento finalmente un membro dei Boston Celtics. L’anno passato arrivavo dalla trade e ho cercato di nascondere il mio stato d’animo. Ho provato a essere un leader per questa squadra ma ero comunque in un ambiente nuovo. […] Ora devo confermarmi in questo ruolo La franchigia è costruita per essere al top negli anni a venire: cosa si potrebbe chiedere di più a un’organizzazione? Ogni tanto mi capita di pensare alla possibilità di vedere la mia maglia #11 sul soffitto del TD Garden ed è un sogno. Non vedo l’ora di affrontare la sfida. Il ritorno di Hayward rende le cose più divertenti ma fa anche un pò paura pensando al potenziale di questa squadra e alle aspettative con le quali ci dovremo confrontare individualmente e come gruppo. È la squadra più talentuosa della quale abbia fatto parte. Dovremo capitalizzare su ogni possesso. Abbiamo le armi per dominare contro ogni avversario, perché non provarci?”.

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery