Mancini spiega le scelte “azzurre” e sulle difficoltà di Cristiano Ronaldo…

Mancini AFP PHOTO / Carlo BRESSAN

Cristiano Ronaldo non certo positivo in questo inizio di stagione alla Juventus, Mancini sa dare una sua interpretazione in merito

Il Ct della Nazionale, Roberto Mancini, è pronto all’esordio in una gara che conta davvero. La Nations League è alle porte e l’Italia dovrò affrontare ostacoli del calibro del Portogallo e della Polonia, anche se tra i portoghesi non ci sarà Cristiano Ronaldo. Anche di lui ha parlato Mancini alla Domenica sportiva: “Ha sempre fatto tantissimi gol e credo che li farà ancora. Sta faticando, ma è un momento che poi passerà. La Juve tiene impegnata tutta la squadra avversaria, Ronaldo non ha gli spazi che aveva in Spagna”. 

Tornando alla Nazionale, Mancini ha spiegato la convocazione di alcuni giovanissimi: “Cerchiamo di partire bene, l’impegno non sarà semplice. La Polonia è un’ottima squadra, vogliamo partire in questa Nations League. Abbiamo convocato diversi giocatori per ottimizzare il tempo e anche per conoscere giocatori che giocano poco la domenica. Non credo che conti il modulo, ma l’atteggiamento. Abbiamo chiamato oltre ai più conosciuti, anche dei ragazzi che hanno fatto bene con le Nazionali Under 19 e Under 20, per capire cosa ci possono dare in futuro. Dobbiamo fare subito risultato, i giocatori esperti li abbiamo, ma vogliamo conoscere anche i giovani. Bernardeschi ha sicuramente più esperienza di Chiesa. Possono essere importanti ora e per il futuro. Bernardeschi può giocare in diversi ruoli, ha qualità tecniche, è veloce, fa gol, fa assist, è utile in diverse posizioni del campo”. 

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery