Giappone-Cile, amichevole cancellata dopo il terremoto di magnitudo 6,7

Terremoto Messico LaPresse/Reuters

Giappone-Cile è stata cancellata a seguito del tremendo terremoto che ha colpito il territorio giapponese mietendo vittime e feriti

L’amichevole in programma venerdì tra Giappone e Cile è stata cancellata a causa del forte terremoto che ha scosso il paese asiatico, come reso noto dalla federazione calcistica giapponese. “Dopo un’attenta valutazione dei danni, abbiamo deciso di annullare la partita per garantire la sicurezza di tutti gli spettatori”, ha spiegato in una nota l’associazione calcistica giapponese, evidenziando problemi di trasporto e interruzioni di corrente per il terremoto. Inoltre, la federazione ha inviato le sue condoglianze alle vittime e a tutte le persone colpite dal terremoto. Il sisma di magnitudo 6,7 che ha colpito il Giappone settentrionale giovedì ha fatto almeno sette morti e circa 30 dispersi. L’epicentro del terremoto si è verificato a poco più di 60 chilometri da Sapporo, sede della partita che si sarebbe disputata venerdì. I dirigenti della Asociación Nacional de Fútbol (ANFP) del Cile ha segnalato che la squadra sudamericana è in ritiro in un hotel dove è stata interrotta l’elettricità. “Siamo in un albergo dove è andata via la luce. E non abbiamo avuto alcuna possibilità di ottenere un generatore o qualcosa in alternativa. Abbiamo fatto ogni sforzo per vedere se c’era in città un albergo con energia e acqua”, ha detto alla radio cilena Cooperativa Andrés Fazio, vicepresidente della ANFP che accompagna la delegazione nella città di Sapporo. “Sappiamo che l’aeroporto è chiuso, probabilmente non saremo in grado di risolvere il problema nelle prossime 24 ore”, ha aggiunto Fazio. La delegazione di giocatori cileni proverà a lasciare il Giappone per andare in Corea del Sud, dove il prossimo martedì giocherà una partita amichevole con la nazionale locale. (Red-Spr/AdnKronos)

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery