E fu così che Allegri litigò anche con Marchisio

allegri Paola Garbuio/LaPresse

Massimiliano Allegri continua con il suo atteggiamento non proprio conciliante con diversi big incontrati sulla sua strada calcistica

Massimiliano Allegri ha un compito senz’altro difficile alla Juventus, quello di gestire un gruppo pieno zeppo di campioni illustri. A volte al tecnico bianconero è riuscita alla grande questa ‘operazione gestionale’, altre invece molto meno. Con Claudio Marchisio ad esempio, l’addio non è certo stato amichevole. Il calciatore dello Zenit non le ha mandate a dire al tecnico, rivelando alcuni dettagli del loro rapporto davvero incomprensibili. “Ci siamo salutati, era il momento di prendere strade diverse. Non sono stati due anni facili, ma è il rischio del nostro mestiere. Una cosa che mi è dispiaciuta è stata, a volte, passare per infortunato senza esserlo mai stato“, ha dichiarato il Principino a Sksport. Per scansare alcune critiche, Allegri avrebbe infatti fatto fuori Marchisio appellandosi a qualche acciacco mai esistito a detta del calciatore.

Nel recente passato gli screzi di Allegri con i suoi calciatori sono stati diversi, a partire da quello ben noto con Bonucci, sanato a fatica solo quest’anno dopo una stagione di esilio al Milan. Controverso anche l’addio con Buffon, fatto fuori dal tecnico e dalla società quando invece le intenzioni del portiere sarebbero state ben diverse. D’altra parte Allegri ha sempre dimostrato d’avere le idee chiare, senza disdegnare l’allontanamento di alcuni big, vedi Pirlo al Milan, ‘mandato via’ per far spazio ad un calciatore ben diverso come Van Bommel.

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery