F1 – Dall’incidente alla… sbirciata ai dati di Raikkonen, Vettel svela: “non è un dramma, ma…”

Photo4/LaPresse

Il tedesco ha commentato l’incidente avvenuto nel corso della seconda sessione di prove libere, esprimendo le proprie sensazioni sulle prestazioni della Ferrari

Kimi Raikkonen è stato il più veloce nelle seconde prove libere del Gp di Singapore. Il finlandese della Ferrari ha girato in 1’38″699, precedendo Lewis Hamilton e i due piloti della Red Bull: l’olandese Max Verstappen e l’australiano Daniel Ricciardo.

Photo4/LaPresse

Solo nono invece Sebastian Vettel, che ha concluso anzitempo la sessione per un problema idraulico in seguito a un contatto con un muretto: “è stato più di un bacio, in via precauzionale abbiamo deciso di non girare di più e quindi abbiamo perso tempo prezioso. Ho avuto comunque buone sensazioni in macchina, per fortuna sono già stato qui in passato e conosco la pista. La chiave domani sarà trovare il giusto bilanciamento e sentire la macchina un po’ meglio rispetto a stasera. I dati di Kimi saranno molto importanti, è positivo che lui abbia avuto una sessione positiva. Siamo comunque molto avanti nella stagione, dunque non è un dramma perdere una sessione in pista perché sappiamo dove intervenire. Non è comunque quello che volevo, ma è andata così. La macchina è molto buona, stamattina ci sono state fasi molto positive. Nel pomeriggio abbiamo provato alcune cose che forse non hanno funzionato, ma è normale. I giri che ho fatto fino all’incidente sono stati buoni, ma non ero totalmente contento della macchina quindi credo che ci sia ancora del potenziale da tirare fuori“.

Valuta questo articolo

3.0/5 da 1 voto.
Please wait...


FotoGallery