F1, Vettel non si arrende: “è frustrante non vincere, ma le sorti del Mondiale dipendono ancora da me”

vettel Photo4/LaPresse

Il pilota tedesco ha parlato della lotta al titolo con Hamilton, sottolineando di non volersi arrendere fino all’ultima gara

La lotta al titolo non è finita, parola di Sebastian Vettel, che non ha nessuna intenzione di alzare bandiera bianca nel duello serrato con Lewis Hamilton.

Photo4/LaPresse

A Singapore il tedesco ha però dimostrato di tirare un po’ i remi in barca, abbacchiandosi alle spalle di Verstappen per un numero imprecisato di giri. Intervistato dalla testata tedesca Sport Bild, Vettel ha sottolineato di volersi giocare tutte le proprie carte per provare a vincere il quinto titolo mondiale: “sono già stato campione del mondo per quattro volte in carriera, quindi posso esserlo una quinta volta. La Ferrari è alla pari della Mercedes, sicuramente il weekend di Singapore non ha aiutato, è frustrante non vincere quando si ha la possibilità di farlo, ma il distacco in classifica fa sì che dipendano ancora da me le sorti del mondiale. Tutti abbiamo paura di sbagliare, sono consapevole come tutti che quando ci si prende dei rischi si può incappare in errori. Ma non bisogna lasciarsi paralizzare da questo timore. Ayrton Senna diceva che se non ci prende dei rischi non si è un pilota e sono d’accordo, così come capisco il tentativo del team a livello strategico a Singapore. Difenderò sempre la squadra. L’obiettivo ora deve essere uno soltanto, vincere tutte le gare per dipendere soltanto da noi stessi”.

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery