F1, finisce il rapporto tra Wehrlein e la Mercedes: il contratto del tedesco non verrà rinnovato

LaPresse/Photo4

Il pilota tedesco e il team campione del mondo hanno deciso di comune accordo di non rinnovare il contratto, salutandosi così dopo sei stagioni

Alla fine di questa stagione Pascal Wehrlein non sarà più un pilota legato alla Mercedes. Non verrà infatti rinnovato il contratto che lega il tedesco al team campione del mondo, che sarà così libero di trovarsi autonomamente una nuova sistemazione.

Photo4

Un rapporto iniziato sei anni fa e caratterizzato da numerosi risultati positivi, come la vittoria del Campionato DTM nel 2015 e poi l’esordio in F1, alla guida prima della Manor e poi della Sauber. Nel 2018 poi il ritorno in DTM, dove al momento Pascal occupa l’ottava posizione: “il mio contratto con Mercedes scadrà alla fine del 2018 ed abbiamo deciso di comune accordo di non rinnovarlo, sono alla ricerca di nuove opportunità e sto parlando con alcuni team per la prossima stagione. Sono comunque grato per il grande supporto che mi è stato dato dalla Mercedes. Ricordo il primo incontro con Gerhard Ungar e Norbert Haug nel 2012, la decisione di Toto Wolff di volermi portare nel DTM e non in F3 nel 2013 e la conquista del titolo nel 2015. E’ stato un sogno diventato realtà per un ragazzo cresciuto poco distante da Stoccarda. Quella vittoria mi ha aperto le porte della Formula 1, prima con la Manor e poi con la Sauber, ed i punti che sono riuscito a cogliere con entrambe la squadre sono stati dei momenti importanti. Voglio ringraziare tutti coloro che mi hanno supportato. Adesso è giunto il momento di fare andare avanti“.

wolff

© Photo4 / LaPresse

Sulla questione si è soffermato poi anche Toto Wolff, che ha ringraziato Wehrlein per il lavoro svolto: “il nostro junior program si è sempre basato sullo scovare i migliori talenti e trovare le migliori opportunità per le loro carriere. Non sempre si riesce a raggiungere il top e delle volte devi riconoscere che è giunto il momento di mettere fine ad una collaborazione. Sfortunatamente non potevamo offrire a Pascal un sedile competitivo per la prossima stagione. Per il suo bene abbiamo deciso di comune accordo di non proseguire il nostro rapporto così da lasciarlo libero di trovare la migliore opportunità che il suo talento merita. Voglio ringraziarlo per le sue fantastiche performance con Mercedes – Benz negli anni passati e gli auguro tutto il meglio per il suo futuro“.

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery