F1, Budkowski ridimensiona la Renault: “ridicolo pensare di poter lottare a breve con Ferrari e Mercedes”

renault Photo4 / LaPresse

Nonostante la crescita della Renault, il direttore tecnico della scuderia di Enstone non crede che il gap con Ferrari e Mercedes possa essere ricucito in poco tempo

Mercedes, Ferrari e Red Bull restano al momento imprendibili per gli altri, costretti a lottare tra di loro per accaparrarsi il quarto posto della classifica Costruttori.

Renault

AFP/LaPresse

La Renault è una delle candidate principali, vista la crescita esponenziale avuta negli ultimi mesi. L’ingaggio di Daniel Ricciardo a partire dalla prossima stagione conferma la voglia del team di Enstone di continuare a migliorare, ma il direttore tecnico Budkowski è scettico circa la possibilità di arrivare a lottare con le big in breve tempo: “ovviamente spero che le cose possano andare in maniera differente, ma dobbiamo lavorare passo dopo passo. Siamo a 1″5 dai migliori in questo momento e sarebbe ridicolo pensare di recuperare questo divario in poco tempo, soprattutto considerando le organizzazioni che hanno Mercedes e Ferrari. Siamo cresciuti nelle ultime due stagioni, ma i team che sono sopra di noi hanno strutture di 900 persone da anni. La stabilità è stata sicuramente un benefit per loro, dunque sarebbe ridicolo da parte mia dire che l’anno prossimo riusciremo a batterli.

© Photo4 / LaPresse

Il nostro obiettivo è continuare a fare grossi progressi e, onestamente, ridurre il gap è un obiettivo reale. Spero certamente di poter lottare molto più vicino ai migliori team nel 2020. Ma non sto facendo previsioni perché sarebbe insensato. Il 2021 sarà l’anno in cui, potenzialmente, ci sarà un cambio di regole. Se questo sarà confermato dovremo saper cogliere questa opportunità. Ogni cambio di regole è sia un’opportunità che un rischio. Dal nostro punto di vista un vero e proprio cambio di regolamento ci favorirebbe“.

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery